José Francisco de Isla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
José Francisco de Isla de la Torre y Rojo

José Francisco de Isla de la Torre y Rojo (Vidanes, 1703Bologna, 1781) è stato un teologo spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gesuita, docente di teologia a Pamplona, a Medina del Campo e predicatore a Valladolid, fu allontanato dalla Spagna nel 1767 col resto del suo ordine e si trasferì a Bologna.

Nel 1758 scrisse la Storia del famoso predicatore fra' Gerundio de Campazas, alias Zotes, abile opera satirica di grande successo che fu messa all'indice dall'Inquisizione. L'opera fu scritta per criticare la retorica dei predicatori, per esporre un trattato sull'oratoria e un racconto picaresco sull'educazione dei frati.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le Muse, vol. 6, Novara, De Agostini, 1965, p. 179.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN49237816 · ISNI (EN0000 0001 2131 8796 · LCCN (ENn79032311 · GND (DE119128268 · BNF (FRcb12020444k (data) · NLA (EN35685810 · BAV ADV11713454 · CERL cnp00884257
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie