Jorginho Putinatti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jorginho Putinatti
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 172 cm
Peso 66 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, attaccante
Ritirato 1994
Carriera
Giovanili
1977-1979 Marília
Squadre di club1
1978-1979 Marília 8+ (10)[1]
1979-1986 Palmeiras 100 (25)[2]
1987-1988 Corinthians 9 (0)[3]
1988 Fluminense 0 (0)[4]
1988-1989 Grêmio 21 (3)
1989 Guarani 0 (0)
1989 Santos 10 (1)
1989-1990 Fluminense 23 (1)[4]
1990 XV de Piracicaba 1+ (1)[1]
1990-1992 Toyota Motors 42 (13)
1992-1994 Nagoya Grampus E. 65 (16)
Nazionale
1980 Brasile Brasile olimpica 5 (1)
1983-1985 Brasile Brasile 16 (1)[5]
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Argento Copa América 1983
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Jorge Antônio Putinatti, detto Jorginho Putinatti (Marília, 23 agosto 1959), è un ex calciatore brasiliano, di ruolo attaccante.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

In seguito al ritiro dal mondo del calcio ha preso in gestione un centro sportivo a Marília.[6]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come centrocampista offensivo,[7] ricoprendo soprattutto il ruolo di ala destra.[6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile della società della sua città natale, il Marília, dopo aver vinto la Copa São Paulo de Futebol Júnior con tale compagine venne acquistato dal Palmeiras.[6] Al suo debutto in campionato con la prima squadra, avvenuto contro il Comercial il 2 dicembre 1979 al Morumbi, corrispose anche il primo gol. Presto, Jorginho divenne uno dei calciatori più in vista del club,[6] vincendo per due volte la Bola de Prata e ottenendo la convocazione in Nazionale; tuttavia, il Palmeiras non visse un periodo altrettanto positivo e non si aggiudicò mai un trofeo nel periodo in cui vi militava Jorginho.[6] Nel 1987 Roberto Pasqua, presidente del Corinthians, acquistò Jorginho per cercare di farsi rieleggere per il successivo mandato.[6] L'ala divenne così un giocatore del Timão, rivale più acceso del Palmeiras, e vi rimase per tutto il 1987, sfiorando la vittoria nel campionato statale, per poi lasciare il club agli inizi del 1988.[6] Trasferitosi al Fluminense, che come contropartita tecnica cedette Paulinho Carioca al Corinthians,[6] fu poi acquistato dal Grêmio di Porto Alegre, con cui arrivò l'unico titolo di squadra, il campionato statale del 1989; dopo aver giocato con Guarani e Santos, torno al Fluminense e vi militò per due stagioni, mantenendosi su un buon livello di prestazioni.[6] Nel 1990, dopo una breve esperienza al XV de Piracicaba, espatriò per la prima volta in carriera, firmando un contratto per i giapponesi del Nagoya Grampus. Giocò nel paese del Sol Levante fino al 1994, anno in cui si ritirò dal calcio giocato.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1980 disputò cinque partite con la selezione Olimpica, marcando un gol.[6] Nel 1983 ottenne la convocazione per la Copa América. Fece dunque il suo esordio il 17 agosto a Quito contro l'Ecuador, giocando da titolare in coppia con Roberto Dinamite nel duo d'attacco.[8] Giocò poi la partita successiva contro l'Argentina, sempre come attaccante, mentre nel ritorno della gara con l'Ecuador, a Goiânia, fu schierato a centrocampo nel 4-3-3.[8] Al Maracanã con l'Argentina fu posizionato nel centrocampo a quattro, così come nella doppia semifinale contro il Paraguay ad Asunción e Uberlândia.[8] Fu presente, infine, anche nella finale contro l'Uruguay, sempre come centrocampista esterno nel 4-3-3.[8]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Marília: 1979

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Grêmio: 1989

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1983, 1986

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Presenze e reti relative al Campionato Paulista.
  2. ^ 369 (95) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  3. ^ 48 (7) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  4. ^ a b 29 (5) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Carioca.
  5. ^ 1 (0) se si comprendono le partite non ufficiali disputate con la Nazionale maggiore brasiliana.
  6. ^ a b c d e f g h i j (PT) Que Fim Levou? - Jorginho Putinatti, terceirotempo.ig.com.br. URL consultato il 7 dicembre 2010.
  7. ^ (EN) Sambafoot - Jorginho, su en.sambafoot.com. URL consultato il 4 dicembre 2010.
  8. ^ a b c d (EN) Copa América 1983, RSSSF. URL consultato il 2 dicembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]