Jon Seda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jonathan "Jon" Seda

Jonathan "Jon" Seda (New York, 14 ottobre 1970) è un attore e pugile statunitense di origini portoricane.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

I genitori di Seda si trasferirono da Porto Rico a Manhattan, New York dove lui è nato. Si ritrasferirono poi a Clifton, New Jersey poco dopo la sua nascita. Lì frequentò la scuola primaria e quella secondaria; dopo essersi diplomato, Seda cominciò a lavorare in una palestra dopo che due amici lo avevano convinto del fatto che dovesse intraprendere la boxe. Suo desiderio era di partecipare, infatti, ai Giochi della XXV Olimpiade. Praticò la boxe in diverse palestre nel New Jersey e presto arrivò ai "New Jersey Golden Gloves". Come boxer, Seda detiene un record di 21 vittorie e una sconfitta.

Seda ha istituito la "The Jon Seda Foundation" per la ricerca e le cure per la malattia della distrofia simpatica riflessa. Ha una moglie e 3 figli.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Il debutto di Jon come attore avvenne nel 1992, nel film I gladiatori della strada in cui interpretò il ruolo di "Romano," un pugile cubano. Da lì cominciò ad avere vari ruolo in film, e serie TV come New York Undercover.

Nel 1995, Seda fu nominato per il "miglior protagonista" agli Independent Spirit Awards per il suo ruolo nel film del 1994 Così mi piace con Rita Moreno e Lauren Vélez, che reincontrerà poi due anni dopo nella serie tv della HBO Oz, dove Seda interpreterà la parte di Dino Ortolani. Nel 1996, ricevette la nomination per "Migliore Attore" per la sua interpretazione nel film Verso il sole al Cannes Film Festival.

L'attore divenne molto famoso nel mondo ispanico quando interpretò il ruolo di Chris Pérez nel film Selena con Jennifer Lopez, un film del 1997 basato sulla vita della cantante texana, Selena, assassinata nel 1995. Seda interpretò la parte del marito della cantante. Sempre nel 1997 ottenne il ruolo di Detective Paul Falsone in Homicide: Life on the Street.

Recitò nel 2000 con Jimmy Smits nel film Price of Glory. Nel 2002 fu protagonista in King Rikki, basato sull'opera di Shakespeare Riccardo III. Nel 2010 è apparso come guest-star in un episodio di Burn Notice - Duro a morire.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 26611522 LCCN: no00067098