Jon Jost

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jon Jost, 2017

Jon Jost (Chicago, 16 maggio 1943) è un regista statunitense indipendente.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jon Jost trascorse la sua infanzia a seguito del padre militare, crescendo in varie località degli Stati Uniti, in Giappone, Italia e Germania. Ebbe un'adolescenza difficile: fu espulso dal suo college e scontò tre mesi in prigione per renitenza alla leva[1]. Successivamente iniziò a realizzare come autodidatta dei cortometraggi. Divenne ben presto impegnato in attività politiche, partecipando alla creazione della sezione di Chicago di Newsreel, collettivo indipendente di produzione e distribuzione cinematografica, e alla Chicago Film Coop. Il suo primo lungometraggio fu realizzato nel 1974, intitolato Speaking Directly.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Jost ha avuto una figlia, Clara, con la regista portoghese Teresa Villaverde; la bambina è stata oggetto di una controversia legata al film di Villaverde Acqua e sale[2].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jon Jost, su IFFR, 4 settembre 2015. URL consultato il 10 maggio 2020.
  2. ^ Laura Putti, Jost: fermate quel film c'è la mia bimba rapita, su la Repubblica, 10 agosto 2001. URL consultato il 10 maggio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN46340031 · ISNI (EN0000 0000 4396 5161 · LCCN (ENno94037885 · GND (DE1026205859 · BNF (FRcb14109314k (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no94037885