Jolaurlo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jolaurlo
Jolaurlo kill bill 1280X.jpg
Paese d'origineItalia Italia
GenereRock alternativo
Pop punk
Ska punk
Musica elettronica
Periodo di attività musicale2000 – 2012
EtichettaTube Records, OTR, Irma Records
Album pubblicati3
Studio3
Sito ufficiale

Gli Jolaurlo sono stati una rock band di Bologna, di origine pugliese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi (2000–2001)[modifica | modifica wikitesto]

Gli Jolaurlo (letto "io-la-urlo") nascono nel 2000 per mezzo di Marzia Stano (voce, synth, autrice dei testi) e Gianni Masci (chitarra elettrica e autore della musiche) ad Acquaviva delle Fonti, una cittadina della provincia di Bari, dove entrambi frequentano l'istituto Don Milani. Registrano con Antonello Chindemi (basso) e Valentino Caporizzi (batteria) le prime tracce messe in onda dall'emittente underground barese Controradio.

L'anno successivo vincono il concorso Pagella rock e aprono un concerto dei Prozac+ in provincia di Milano. Sempre nel 2001 vincono la prima edizione del BariGround, che li porta a collaborare con il Diamond Studio di Bari, dove èregistrata la seconda demo, Enjoy.it.

Prima pausa e D'Istanti (2002–2006)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 Marzia si trasferisce a Bologna per frequentare il DAMS, a seguirla è solo Gianni che si iscrive alla Music Academy 2000.

Nel 2003, partecipano al Meeting del mare a Marina di Camerota, facendo da gruppo di spalla a Articolo 31 e 24 Grana. Conoscono Sergio Maglietta, Elio Manzo e Vinci Acunto della band napoletana Bisca, con i quali iniziano una collaborazione per un album, registrato al Nut Studio di Napoli nel 2004. In primavera tornano sul palcoscenico cilentano, aprendo il concerto a Caparezza e a Le Vibrazioni.

Marzia e Gianni tornano a Bologna e nel gruppo entrano il batterista Gianluca Rimei, il bassista Bruno De Sanctis e la chitarrista Rossella Pellegrini. Vincono la prima edizione del concorso Music Village e partecipano ad Arezzo Wave, tenendo 180 concerti.

Ad ottobre firmano un contratto per la Tube Records, e viene pubblicato D'Istanti, da cui viene lanciato il video del brano Ansiolitic, girato da Davide Rizzo e Adam Selo della Elenfant Film.

Nel 2006 Rimei lascia la formazione, ed entrano Paolo Di Filippo (batteria) e Leonida Maria (proiezioni video, drum machine e synth). La band vince il festival aretino dei gruppi emergenti, ed è scritturata per la rassegna itinerante 4 Venti live ideata dall'agenzia Komart, famosa per aver lanciato artisti come Roy Paci, Caparezza e Negramaro.

InMediataMente e nuovo progetto (2007–2010)[modifica | modifica wikitesto]

L'8 giugno 2007 sono tra i gruppi di apertura del concerto degli Evanescence di Pisa. Entrano in contatto con il management di Carmen Consoli e Max Gazzè, la OTR Live, che gli propone un accordo discografico.

Il nuovo produttore è Daniele Grasso e cambiano batterista con Salvatore "Tore" Nobile. Viene inciso a Catania il secondo album InMediataMente, pubblicato nel novembre 2007 per OTR live/Tube Records/Venus. Viene estratto il singolo In movimento, parte della colonna sonora del film Due volte genitori di Claudio Cipelletti e sigla del programma televisivo Diversamente uguali.

Nel gruppo entra il DJì Maurice Noah per i synth ed i campionatori, ed esce Leonida.

Nel 2008 partecipano, piazzandosi al primo posto, alla quarta edizione del concorso su base nazionale Primo maggio tutto l'anno, aggiudicandosi quindi la possibilità di esibirsi davanti al grande pubblico del concerto del 1º maggio, in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma, in diretta televisiva.

Partecipano al concorso Heineken Jammin' Contest 2008[1], dove vengono selezionati per l'Heineken Jammin' Festival. Il 6 luglio seguente sono gruppo di supporto a Siouxsie Sioux (icona britannica del goth, in Italia detto dark) al Metarock Festival.

Viene realizzato il video di In movimento in collaborazione con la disegnatrice Karin Andresen e diretto da Davide Rizzo per la Elenfant Film di Bologna.

Il bassista De Sanctis lascia il gruppo ma non sono introdotti nuovi componenti. Il 18 ottobre si tiene il concerto di chiusura del tour di InMediataMente: viene registrato il video Annarella.

L'ultimo disco del 2011[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 Marzia e Gianfranco Pastore (manager della band dal 2005) danno vita al progetto Se noi lo facciamo tu low fi?[2][3], un progetto in cui il pubblico produce, promuove e sceglie il titolo del terzo disco della band.

Nel 2010 partecipano al concorso indetto dall'ANCI e dal comune di Bisceglie. L'organizzazione del concorso affida loro una borsa di lavoro di 16.000,00 € da destinare alla promozione del futuro nuovo album.[4]

A conclusione del progetto Se noi lo facciamo, tu low fi?, il pubblico sceglie come nome del nuovo album Meccanica e natura pubblicato nel 2011da Irma Records. Polistirolo è primo singolo estratto.[5]

Progetto solista[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2014 Marzia Stano ha inciso l'album Una nessuna centomila, con lo pseudonimo UNA[6], seguito da Come in cielo così in terra nel settembre 2014.[7]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Ultima formazione[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonello Chindemi (basso)
  • Valentino Caporizzi (batteria)
  • Gianluca Rimei (batteria)
  • Paolo Di Filippo (batteria)
  • Leonida Maria (synth, drum machine)
  • Bruno De Sanctis (basso)
  • Salvatore Nobile (batteria)

Manager[modifica | modifica wikitesto]

  • Gianfranco Pastore
  • Dario Guglielmetti
  • Giuseppe Ponti
  • Antonia Peressoni

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I vincitori dell'Heineken Jammin' Contest 2008 / News e cultura / Mestre e terraferma Archiviato il 6 gennaio 2011 in Internet Archive.
  2. ^ Intervista a Gianfranco Pastore (Jolaurlo), in ustation.it. URL consultato il 04 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2017).
  3. ^ JOLAURLO - Se noi lo facciamo, tu low fi?, in ustation.it. URL consultato il 04 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2017).
  4. ^ La vittoria al "Push Up, sospiri per la musica"
  5. ^ 1 Polistirolo | RollingStone | Musica Archiviato il 18 marzo 2011 in Internet Archive.
  6. ^ Marzia stano Aka UNA su xl.repubblica.it
  7. ^ Marzia Stano, in arte Una, nel suo ultimo album "Come in cielo così in terra" canta la sua battaglia contro l'omofobia su huffingtonpost.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk