Johny Placide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Johny Placide
Johny Placide.jpg
Nazionalità Francia Francia
Haiti Haiti (dal 2011)
Altezza 181 cm
Peso 84 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Oldham
Carriera
Squadre di club1
2008-2013Le Havre106 (-120)
2008-2013Le Havre 26 (-8)
2012-2014Stade Reims 21 (-1)
2013-2016Stade Reims49 (-67)
2017Guingamp0 (-0)
2017-Oldham22 (-30)
Nazionale
2008-2009 Francia Francia U-21 6 (-?)
2011- Haiti Haiti 34 (-44)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 febbraio 2017

Johny Placide – a volte citato come Johnny Placide – (Montfermeil, 29 gennaio 1988) è un calciatore haitiano, portiere dell'Oldham e della Nazionale haitiana, della quale è capitano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Le Havre[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera con le giovanili del Le Havre nel 2000 e viene aggregato in prima squadra nel 2007, inizialmente come riserva di Christophe Revault.In quell'anno vince subito il campionato, pur non giocandoci mai. Successivamente dalla stagione 20092010 diventa titolare.Particolare fu il suo gesto nella sfida del 18 gennaio 2010,quando,prima della sfida contro il Tours,durante il minuto di silenzio per commemorare le vittime del Terremoto di Haiti indossò una maglietta dove esaltava fieramente le sue origini e si commosse fino alle lacrime. Nel 2011 viene nominato miglior portiere della Ligue 2

Stade de Reims[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 gennaio 2013, in scadenza di contratto, viene ingaggiato dallo Stade de Reims. Alla ricerca di un sostituto del portiere titolare Kossi Agassa, partito per la Coppa d'Africa. Gioca 4 partite e dopo il ritorno del portiere togolese torna a sedersi in panchina. L'8 agosto 2014 parte titolare nella prima giornata di campionato contro i campioni in carica del Paris Saint-Germain, dove è decisivo ai fini del risultato parando un rigore all'attaccante svedese Zlatan Ibrahimović, parata che contribuisce a fissare il risultato sul 2-2. Nella partita successiva ritorna in panchina,nella sconfitta per 3-1 contro il Saint Etienne. Dalla terza giornata ritorna titolare. Nella quinta e nella sesta giornata mantiene inviolata la porta nelle vittorie contro Tolosa (2-0) e Lorient (0-1).Il 23 settembre para un altro rigore a Gignac, prima di uscire per infortunio. Rientra nella trasferta con il Nantes, terminata 1-1.Il 26 ottobre 2014 è protagonista di un'ottima partita nella vittoria contro il Montpellier e viene così inserito tra i migliori undici giocatori a livello europeo della settimana[1]. A partire dalla partita del 13 febbraio 2015,dopo 21 partite giocate da titolare in cui ha subito 31 gol e mantenuto la porta inviolata in 6 occasioni, ritorna in panchina. Nella stagione 2015-2016 parte ancora come riserva di Agassa. L'esordio stagionale avviene per l'infortunio di quest'ultimo. Nel corso della prima parte della stagione si alterna molto con il portiere africano, partendo titolare anche per scelta tecnica. A seguito dell'acquisto invernale di Johann Carrasso, finisce addirittura come terzo portiere, non venendo convocato per ben 10 partite. Ritorna a giocare il 14 maggio 2016 nella vittoria contro l'Olympique Lione. A fine stagione la squadra retrocede e il contratto del giocatore viene rescisso l'8 luglio 2016

EA Guingamp[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un periodo da svincolato,il 16 febbraio 2017 firma un contratto come riserva fino a fine stagione con il Guingamp.Alla fine della stagione,senza mai aver esordito,rimane svincolato

Oldham Atletich[modifica | modifica wikitesto]

il 31 agosto 2017 viene ingaggiato dall'Oldham,firmando un contratto di due anni.Esordisce il 26 settembre 2017 nella vittoria per 3-2 contro il Peterborough Utd,partita in cui compie un buon numero di parate,tanto da venire eletto "man of the match"[2].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

"È stato incredibile. Non so dove giochi, ma merita un contratto in qualsiasi parte del mondo"

(Nick Dasovic dopo Messico-Haiti del 16 marzo 2008)[3]

Dopo aver giocato poche partite con l'Under 21 francese, nel 2008 esordisce con la Nazionale haitiana Under 21.Si rende protagonista nella partita del 16 marzo 2008 contro il Messico,valida per la qualificazione ai giochi olimpicidi Pechino 2008 dove para un rigore a Cèsar Villaluz, estromettendo così i messicani dalla competizione, a cui ebbe invece accesso, per differenza reti, il Canada. L'esordio in Nazionale Haitiana maggiore avviene il 12 novembre 2011 contro Antigua e Barbuda. Con il passare del tempo diventa un punto fermo della Nazionale. Il 27 marzo 2015, in occasione dell'amichevole contro la Cina, indossa per la prima volta la fascia da capitano, che mantiene in tutte le partite della Gold Cup, dove i caraibici vengono eliminati ai quarti di finale. Alla fine della competizione viene ufficialmente nominato capitano della Nazionale.

Viene convocato per la Copa América Centenario negli Stati Uniti.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Foot:L'Haitien JOhnny Placide dans le top 11 des milleurs joueurs en Europe le week-end dernier, su hpnhaiti.com.
  2. ^ (EN) VIDEO: Johny Placide's Debut. URL consultato il 1º ottobre 2017.
  3. ^ Canada Soccer, su www.canadasoccer.com. URL consultato il 22 giugno 2015.
  4. ^ (FR) NOTE DE PRESSE, su fhfhaiti.com, 19 maggio 2016. URL consultato il 19 maggio 2016.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Le Havre: 2007-2008

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]