Johnny Ramone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Johnny Ramone
Johnny Ramone.jpg
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenerePunk rock
American punk
Pop punk
Periodo di attività musicale1974 – 2004
Strumentochitarra
EtichettaSire Records Radioactive Records
GruppiRamones
Album pubblicati26
Studio15
Live5
Raccolte6
Sito ufficiale

John William Cummings, meglio conosciuto come Johnny Ramone (Long Island, 8 ottobre 1948Los Angeles, 15 settembre 2004[1][2]), è stato un chitarrista statunitense.

Membro fondatore dei Ramones nel 1974, assieme al cantante Joey Ramone è l'unico membro rimasto nella band sino allo scioglimento nel 1996.

Il suo modo di suonare energico e molto veloce, soprannominato "The Buzzsaw Style", ha ispirato decine di gruppi punk e post punk successivi, tanto che la rivista Rolling Stone lo ha classificato ventottesimo nella sua lista dei cento più grandi chitarristi di ogni tempo[3].

La sua chitarra più famosa e iconica è la Mosrite Ventures II Model bianca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Johnny nasce a Forest Hills, nella contea di Queens (New York), e ha un'infanzia felice anche se il periodo in cui vive non è dei più facili: da adolescente inizia infatti a frequentare gli ambienti malavitosi e ha anche un breve incontro con l'eroina[4].

Si appassiona presto alla musica (il suo gruppo preferito sono gli Stooges) e inizia a suonare la chitarra; successivamente entrò in una band chiamata The Tangerine Puppets e conobbe Douglas Colvin (Dee Dee) e tutti gli altri futuri componenti dei Ramones.

Mosrite Ventures II Bianca

È apparso in vari film (incluso Rock 'n' Roll High School) e documentari nonché, insieme al resto dei Ramones, nel quarto episodio della quinta stagione della serie animata I Simpson.

In varie occasioni ha manifestato apertamente la sua opinione politica, dichiarando di essere repubblicano e affermando che Ronald Reagan era stato il miglior presidente degli USA. Quando i Ramones sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame il 18 marzo 2002[5], dopo aver ringraziato tutti quelli che avevano reso possibile l'avvenimento, rimarcò ancora il suo credo politico affermando: "Dio benedica il presidente Bush e Dio benedica l'America"[6].

Il 12 settembre 2004 si è tenuto un concerto tributo ai Ramones per il trentesimo anniversario della fondazione che ha visto la partecipazione di molti amici di Johnny e di alcuni nomi molto importanti del punk (tra cui Steve Jones dei Sex Pistols e Henry Rollins dei Black Flag); l'evento venne dedicato alla sua memoria dopo aver appreso della sua morte, avvenuta appena tre giorni dopo[7]: il 15 settembre[1][2], infatti, Johnny morì nella sua abitazione di Los Angeles dopo una lunga battaglia contro un cancro alla prostata. Il suo corpo venne cremato e le sue ceneri vengono conservate privatamente dalla moglie Linda[8].

A Johnny sono stati dedicati vari tributi, tra cui:

Lo stesso Cage era presente alla cerimonia in cui è stato esposto al pubblico il cenotafio e disse[14]: "I bambini verranno qui e diranno: 'Ehy, chi è quel figo con la chitarra Mosrite, la giacca di pelle e un taglio di capelli così buffo? Voglio essere quel ragazzo!' ".

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • La canzone The KKK Took My Baby Away venne scritta da Joey Ramone dopo che Johnny gli aveva "rubato" la fidanzata, evento che segnò la fine dei rapporti tra i due tanto che quando Joey era all'ospedale perché stava morendo di cancro Johnny si rifiutò persino di telefonargli. Johnny parlò di questo incidente nel film End of the Century: The Story of the Ramones dicendo che, dopo il periodo in cui risentirono delle loro differenze e non si parlarono più, non avrebbe avuto alcun senso telefonargli mentre stava morendo.
  • Nell'agosto del 1983 Johnny fu coinvolto in una rissa con Seth Macklin della band Sub Zero Construction: Johnny fu colpito alla testa e subì diverse ferite che richiesero un intervento chirurgico al cervello. Johnny riuscì a riprendersi e l'album successivo cui prese parte fu intitolato Too Tough to Die ("Troppo duro per morire").

Strumentazione[modifica | modifica wikitesto]

Chitarre[modifica | modifica wikitesto]

Johnny Ramone in concerto nel 1991 a Porto Alegre
  • Mosrite - Blue Ventures II
  • Mosrite - White Ventures II
  • Mosrite - Sunburst Ventures II
  • Mosrite - Blue Ventures II
  • Mosrite - Red Ventures I/V1
  • Mosrite - Brown Ventures II
  • Mosrite - White 1 pickup
  • Mosrite - Sunburst 1 pickup
  • Mosrite - White Ventures
  • Rickenbacker - 450
  • Rickenbacker - Fireglo 450
  • Fender - White 1950s Stratocaster
  • Hamer - White

Effetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Boss - TU-12 Chromatic Tuner

Amplificatori[modifica | modifica wikitesto]

  • Marshall - JMP Super Lead 100 W Head
  • Marshall - JCM 800 100 W Lead Series Head[15]

Discografia con i Ramones[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia dei Ramones.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Billboard.com. URL consultato il 30 settembre 2009.
  2. ^ a b (EN) Rollingstone.com. URL consultato il 30 settembre 2009.
  3. ^ 100 Greatest Guitarists: Johnny Ramone | Rolling Stone
  4. ^ (EN) Myramones.com. URL consultato il 30 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2009).
  5. ^ (EN) Rockhall.com. URL consultato il 30 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 16 gennaio 2008).
  6. ^ (EN) New York Times, su nytimes.com. URL consultato il 30 settembre 2009.
  7. ^ (EN) Imdb.com. URL consultato il 30 settembre 2009.
  8. ^ USATODAY.com - Johnny Ramone immortalized in bronze, su usatoday30.usatoday.com. URL consultato il 29 maggio 2017.
  9. ^ (EN) Rollingstone.com. URL consultato il 30 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 3 maggio 2009).
  10. ^ (EN) Starpulse.com. URL consultato il 30 settembre 2009.
  11. ^ Snowpark.it. URL consultato il 30 settembre 2009.
  12. ^ Robert Machulla, Hanging out at Johnny Ramones' grave, 12 luglio 2010. URL consultato il 24 febbraio 2017.
  13. ^ (EN) Chris Cornell: Friends and family at Soundgarden singer's funeral, in BBC News, 27 maggio 2017. URL consultato il 5 giugno 2017.
  14. ^ Too Tough to Die: a Tribute to Johnny Ramone
  15. ^ Ian Harper, The Guitars of Johnny Ramone, su rockometer.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN15050296 · ISNI (EN0000 0001 1599 0519 · Europeana agent/base/65500 · LCCN (ENno2004093580 · GND (DE129408964 · BNF (FRcb150205568 (data) · BNE (ESXX1760416 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2004093580