Johnny Carson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johnny Carson nel 1965

Johnny Carson (Corning, 23 ottobre 1925West Hollywood, 23 gennaio 2005) è stato un conduttore televisivo e comico statunitense, noto per aver condotto per oltre trent'anni il popolare The Tonight Show, per la emittente americana NBC.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nasce a Corning, Iowa, negli Stati Uniti. Trasferitosi in Nebraska, inizia la sua carriera con giochi di prestigio all'età di 14 anni, presentandosi come "The Great Carsoni". Dopo esser stato parte della marina, si laureò nell'Università del Nebraska nel 1949 e andò in California l'anno successivo, dove lavorò per diversi programmi televisivi e radiofonici. Si trasferì nel 1956 a New York, dove dal 1958 al 1963 presentò il quiz televisivo Who Do You Trust?, il programma diurno più seguito della emittente ABC.

È apparso per la prima volta al Tonight Show nel 1958 e ne è divenuto presentatore fisso dal 1962 fino al 1992. È diventato quindi l'icona di The Tonight Show, avendolo condotto per più di 30 anni ed essendo in effetti il conduttore che è lo ha presentato per il più lungo periodo di tempo. Al suo ritiro nel 1992 fu sostituito da Jay Leno e fu trattato quasi come un'istituzione nazionale negli Stati Uniti. Infatti Carson nel 1987 è entrato nella Television Academy Hall of Fame. Ha vinto anche altri premi, come 6 Emmy Awards e un George Foster Peabody Award.

È stato premiato con la Medaglia Presidenziale della Libertà (Presidential Medal of Freedom) nel 1992 e ha ricevuto The Kennedy Center Honors nel 1993. È stata inserita una stella a suo nome nella Hollywood Walk of Fame. Si è sposato quattro volte. Le sue mogli sono state: Joan Walcott (19491963), Joanne Copeland (19631972), Joanna Holland (19721985), Alexis Mass (19872005). Il 19 marzo 1999 a Carson viene un infarto e il 23 gennaio 2005 muore alle 6:50 del mattino, ricevendo il giorno dopo un significativo omaggio da The Tonight Show, condotto da Jay Leno.

The Tonight Show starring Johnny Carson[modifica | modifica sorgente]

Johnny Carson venne scelto come nuovo conduttore dopo diverse fortunate esperienze negli anni precedenti come conduttore di quiz e giochi a premi. Carson, nativo dello Iowa, era già esperto conduttore comico con esperienza di prestidigitazione e spettacoli di magia, ma per ragioni contrattuali non poté occupare il suo ruolo prima del 1º ottobre 1962. Nei mesi di mezzo lo show fu condotto da alcuni conduttori ospiti, come Groucho Marx che introdusse Carson come nuovo conduttore il 1º ottobre. Il successo dell'edizione condotta da Carson fu immenso e il suo programma divenne già dai primi anni il termometro delle tendenze musicali e di costume della società americana, come nessun programma era riuscito a fare prima, né in modo così dirompente; la particolarità dello show di Carson era che esserne ospiti assicurava la quasi certezza di successo immediato negli Stati Uniti, in particolar modo per i giovani talenti comici che conosciamo ancor oggi e che, dopo la loro apparizione al Tonight's Show riuscirono a trovare il loro posto nello spettacolo.

Robin Williams, Steve Martin, Richard Pryor, Bill Cosby, David Letterman, Dom De Luise e Rodney Dangerfeld sono solo alcuni dei talenti che Carson lanciò dal suo show. Per i primi dieci anni lo spettacolo rimase a New York, ma nel maggio del 1972 si trasferì a Burbank, vicino a Hollywood. Durante tutto il periodo di Carson il suo annunciatore e braccio destro fu Ed McMahon, ed il suo conduttore musicale fu per la maggior parte del tempo e fino alla fine, Doc Severinsen.

Essendo Johnny Carson anche un discreto prestigiatore e mago, ed un ottimo improvvisatore, egli inseriva in maniera continuativa nelle serate degli intervalli in cui appariva nelle vesti di alcuni personaggi singolari, alcuni dei quali rimasero attivi per lungo tempo nel suo spettacolo, tra cui Carnac l'indovino, la signora dalla parlantina eccessiva, il rozzo taglialegna, ed altri. La popolarità dello show di Carson nel cuore degli americani non venne più raggiunta da nessun altro spettacolo televisivo dopo il suo abbandono nel 1992. Neppure Ed Sullivan (che gestiva un programma di ampio respiro negli anni tra il 1948 e il 1971), pur avendo avuto il merito di far conoscere al grande pubblico americano innumerevoli talenti musicali anche europei (tra cui, sopra tutti, i Beatles, i Doors, Elvis Presley e moltissimi altri) era mai riuscito a diventare, come Carson, un "ospite fisso" nelle case americane per oltre 30 anni. Ciò era dovuto al grande carisma personale di Carson e alla sua innata naturalezza e simpatia.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Presidential Medal of Freedom - nastrino per uniforme ordinaria Presidential Medal of Freedom

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 50023293 LCCN: n86072780