John Titor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John Titor è il nome utilizzato, fra il 2000 e il 2001, da un utente (o più utenti) di vari forum ad accesso libero, dichiaratosi un soldato reclutato in un progetto governativo di viaggi nel tempo proveniente dall'anno 2036.[1]

Nei suoi post Titor ha dichiarato di essere stato inviato indietro nel tempo per recuperare da suo nonno ingegnere un esemplare di IBM 5100. Si sarebbe poi "fermato" per fare visita alla sua famiglia e al suo "" più giovane, negli anni a cavallo fra il XX e il XXI secolo.[2][3]

La storia di John Titor è diventata con il tempo una leggenda metropolitana piuttosto conosciuta sul web, successivamente discussa anche sui media tradizionali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo post attribuibile a Titor, con il nickname di TimeTravel_0, apparve il 2 novembre 2000 sul forum del Time Travel Institute (un gruppo di appassionati sul tema dei viaggi temporali). I post proseguirono per circa cinque mesi, fino all'ultimo datato 24 marzo 2001.[3] Il nome John Titor non fu usato dall'utente fino al gennaio 2001, quando TimeTravel_0 iniziò a postare anche sul forum della trasmissione radiofonica Coast to Coast AM, dedicata ai temi pseudoscientifici.[4] Parte dei suoi post originali sono andati perduti, mentre altri sono stati salvati e poi ricopiati su altri siti.[5]

Titor affermò che il computer IBM 5100 ha speciali capacità che non sono state mai rivelate dalla IBM. Tali "capacità" tuttavia, se è vero che non erano conosciute al grande pubblico, erano comunque note.[6] Titor disse anche che l'interpretazione multiverso del modello Everett-Wheeler della fisica quantistica è corretta[7] e che nel 2004 sarebbe scoppiata una guerra civile in America e nel 2009 una guerra mondiale che avrebbe portato a 3 miliardi di morti.[8][9] Nel suo ultimo post, datato 24 marzo 2001, annunciò il suo ritorno nel futuro.[8]

Il 21 marzo 2004 sul forum del Time Travel Institute apparve un nuovo crononauta con il nome di TimeTravel_1. Affermò di essere tornato in questa linea temporale per avvertire della morte di John Titor e del successo della sua missione. Molte furono le domande da parte dei frequentatori del forum, ma il nuovo crononauta non si scompose fino a quando, il 30 marzo 2004, un uomo di nome Samson Rodriguez affermò di aver orchestrato uno scherzo e ammise che la vicenda di John Titor era un falso.[10]

Critiche alle affermazioni di John Titor[modifica | modifica wikitesto]

Varie ricerche hanno accertato che nessun John Titor sia mai nato a Tampa nel 1998, al contrario di quanto egli invece aveva dichiarato, né che vi sia mai esistita una famiglia Titor con quei riferimenti anagrafici.[11][12]

Il dottor Robert Brown, fisico all'Università Duke, ha analizzato la scienza coinvolta nelle spiegazioni di Titor sul viaggio nel tempo e afferma che è impossibile, sia in teoria che in pratica. Egli afferma che la storia di Titor plagia dei vecchi romanzi di fantascienza come Addio, Babilonia (Alas, Babylon) e saggi come Iperspazio (Hyperspace) di Michio Kaku, per costruire le sue storie di viaggi nel tempo. Conclude la sua critica dicendo che la gente è estremamente credulona se dà credito alla plausibilità del viaggio nel tempo di Titor e a storie di un mondo post apocalittico.[13]

Secondo Paolo Attivissimo si sarebbe trattato di una operazione di marketing finalizzata alla vendita di libri, gadget, ecc. Secondo Hoax Hunter, Titor sarebbe stato creato dai fratelli Larry e John Rick Haber, rispettivamente un avvocato specializzato in diritto dello spettacolo e un informatico.[14][15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scott, p. 121
  2. ^ Stefano Dalla Casa, La bufala del viaggiatore nel tempo, in Wired, 10 gennaio 2014. URL consultato l'8 febbraio 2014.
  3. ^ a b (EN) John Titor: a Time Traveller From The Year 2036?, in BBC, 1º febbraio 2006. URL consultato l'8 febbraio 2014.
  4. ^ (EN) Old Art Bell Postings (PDF), JohnTitor.StrategicBrains.com. URL consultato l'8 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2012).
  5. ^ La maggior parte dei post sono oggi rintracciabili sul sito John Titor.com.
  6. ^ John Titor, l'uomo venuto dal futuro?, su carmillaonline.com. (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  7. ^ John Titor Archive: Interview with a time traveler, su abovetopsecret.com, 2 febbraio 2001. URL consultato il 27 novembre 2008.
  8. ^ a b Stefano Dalla Casa, La bufala del viaggiatore nel tempo, Wired, 10 gennaio 2014. URL consultato il 10 gennaio 2018.
  9. ^ Fabio Lottero, La storia di John Titor: il viaggiatore del tempo, Cicap, 10 gennaio 2006. URL consultato il 10 gennaio 2018.
  10. ^ (EN) The Death of John Titor., su timetravelinstitute.com. URL consultato il 19 marzo 2016.
  11. ^ Ritorno a... John Titor, su giornalettismo.com. URL consultato il 29 agosto 2015.
  12. ^ Che ne è stato dell'uomo venuto dal futuro, John Titor?, su butac.it, 12 gennaio 2016. (archiviato dall'url originale il 20 gennaio 2018).
  13. ^ Robert Brown, Dr. Robert Brown's Replies to Darby RE. Titor., su The Anomalies Network Forums, 2003. (archiviato dall'url originale il 2 luglio 2007).
  14. ^ Paolo Attivissimo, Antibufala: il caso John Titor, il Disinformatico, 22 gennaio 2007. URL consultato il 10 gennaio 2018.
  15. ^ (EN) Laurence Dodds, Who was John Titor, the 'time traveller' who came from 2036 to warn us of a nuclear war?, Telegraph, 21 ottobre 2015. URL consultato il 10 gennaio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]