John Moore (regista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Moore all'anteprima di Max Payne

John Moore (Dundalk, 1º gennaio 1970) è un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico irlandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato e cresciuto a Dundalk, un piccolo paese a 60 miglia da Dublino, fin da bambino inizia ad interessarsi di fotografia, già da adolescente inizia ad avere i primi approcci con il mondo del cinema, lavorando come operatore. Dopo aver studiato cinematografia dirige alcuni cortometraggi e lavora come operatore cinematografico per Neil Jordan nel film Un amore, forse due.

Inizia una prolifica attività di regista pubblicitario, in cui si avvale dell'uso degli effetti speciali, tra gli spot pubblicitari da lui diretti vi è quello per la Sega Dreamcast che ha vinto un MTV Video Music Awards nel 1999. La 20th Century Fox si accorge di lui e lo mette sotto contratto, il suo primo lungometraggio è Behind Enemy Lines - Dietro le linee nemiche, con Owen Wilson e Gene Hackman.

Nel 2004 dirige Il volo della fenice, rifacimento dell'omonimo film del 1965 di Robert Aldrich. Il film si dimostra un flop al botteghino totalizzando poco più di 21 milioni di dollari, poco considerato il budget iniziale.[1] Nel 2006 scrive una sceneggiatura per X-Men - Conflitto finale, che non viene però accettata, ciò nonostante rimane in corsa per la regia della pellicola, che infine viene affidata a Brett Ratner.

Nel 2006, dopo che il progetto di X-Men - Conflitto finale sfuma, si cimenta con un altro remake, Omen - Il presagio, rifacimento del classico dell'horror datato 1976, Il presagio, diretto da Richard Donner. Questo film, rispetto ai suoi precedenti lavori, può considerarsi un successo, con 120 milioni di incassi su un budget iniziale di 25 milioni.[1] Con protagonista Mark Wahlberg, nel 2008 dirige Max Payne, adattamento cinematografico dell'omonimo videogioco. Era stato preso in considerazione per la regia di Venerdì 13, poi affidata invece a Marcus Nispel.

Ha un figlio di nome Joseph, avuto dalla moglie Fiona Connen, truccatrice conosciuta sul set di Omen - Il presagio .

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bio, italian.imdb.com. URL consultato il 20-01-2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN102681181 · ISNI: (EN0000 0001 1496 3842 · GND: (DE139840621 · BNF: (FRcb144876321 (data)
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema