John Harlin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
John Harlin (il primo a sinistra) nel 1963 sull'Aiguille du Fou

John Harlin Elvis II (30 giugno 1935Eiger, 22 marzo 1966) è stato un alpinista e aviatore statunitense dell'US Air Force, morto in un incidente di montagna sulla parete nord dell'Eiger sulle Alpi svizzere.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato all'Università di Stanford, si è distinto per aver scalato il versante settentrionale dell'Eiger e la via diretta del Dru sul Massiccio del Monte Bianco. Nel 1966 si prefisse di realizzare l'ascesa della via direttissima, sempre dell'Eiger, ma la rottura di una corda gli provocò una caduta nel vuoto e la conseguente morte. Lo scozzese Dougal Haston, compagno di cordata nella stessa tragica salita, raggiunta la cima per lo stesso percorso studiato dall'americano con un altro alpinista, nonostante la disgrazia, decise di intitolarglielo chiamandolo via Harlin.

La vicenda è stata narrata nel libro Direttissima: The Eiger Assault scritto da Peter Gillman e Dougal Haston. Il figlio dell'alpinista, John Harlin III, che aveva nove anni al tempo della morte del padre, anche lui alpinista, nonché scrittore; nel 2007 Harlin III ha scalato la parete nord dell'Eiger, girando nel contempo un filmato, il tutto in onore del genitore.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • James Salter, Solo Faces, Collins, 1980
  • James Ramsay Ullman, Straight Up: The Life and Death of John Harlin, Doubleday, 1968
  • John Harlin III, The Eiger Obsession: Facing the mountain that killed my father, Lyons Press, 2009

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN28974713 · ISNI (EN0000 0000 4062 0117 · LCCN (ENn2007000028