John Hamilton, I marchese di Hamilton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Hamilton, I marchese di Hamilton
marchese di Hamilton
In carica 1599 –
1604
Successore James Hamilton, II marchese di Hamilton
Nascita 1535
Morte 26 aprile 1604
Dinastia Hamilton
Padre James Hamilton, II conte di Arran
Madre Lady Margaret Douglas
Consorte Margaret Lyon

John Hamilton, I marchese di Hamilton (153526 aprile 1604), è stato un nobile scozzese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Hamilton era il terzo figlio di James Hamilton, II conte di Arran, e di sua moglie Margaret Douglas, una figlia di James Douglas, III conte di Morton.

Nel 1547, in tenera età, venne nominato commendatore della Inchaffray Abbey, incarico che mantenne fino al 1551, quando venne nominato commendatore di Arbroath fino al 1579.

Hamilton era, come la sua famiglia, un sostenitore della regina Maria di Scozia, e per questo nel 1579, vennero confiscati i propri beni, a lui e a suoi familiari, da parte del governo di James Douglas, quarto conte di Morton, reggente per il minore Giacomo VI di Scozia. Hamilton fuggì in Inghilterra e poi in Francia. Successivamente ritornò in Inghilterra e si riconciliò con Archibald Douglas, VIII conte di Angus, che era anche lui in esilio.

Hamilton con il fratello, Angus e gli altri, tra cui il conte di Mar e Thomas Lyon, con la connivenza di Elisabetta I d'Inghilterra sollevò un esercito e raggiunse la Scozia nell'ottobre 1585. Giacomo VI capitolò il 4 novembre.

Successivamente venne sollevata al Consiglio privato e fatto capitano di Dumbarton Rock[1].

Il 15 aprile 1599, dopo il battesimo della figlia di Giacomo VI, la principessa Margherita, fu creato marchese di Hamilton, conte di Arran e lord Aven Balfour Paul, vol iv, p372</ref>.

Nel 1588 Hamilton fondò una scuola di grammatica, che divenne nota come Hamilton Academy.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Sposò, il 10 febbraio 1578, Margaret Lyon (?-1625), figlia di John Lyon, VII Lord di Glamis e Janet Keith.

La coppia ebbe quattro figli:

Morte[modifica | modifica sorgente]

Morì il 26 aprile 1604.

Note[modifica | modifica sorgente]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie