John Hamilton, I marchese di Abercorn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John James Hamilton, I marchese di Abercorn (luglio 175627 gennaio 1818), è stato un politico e pari scozzese.

Famiglia[modifica | modifica sorgente]

Era il figlio del capitano John Hamilton e nipote di James Hamilton, VII conte di Abercorn. Studiò a Harrow e Pembroke College di Cambridge.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Fu un deputato nel Partito Tory (1783-1789). Era un sostenitore del primo ministro, suo amico, William Pitt. Egli è stato creato I marchese di Abercorn il 15 ottobre 1790. Venne investito come un Cavaliere della Giarrettiera il 17 gennaio 1805.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Sposò, in prime nozze, Catherine Copley, figlia di Sir Joseph Copley, I Baronetto, il 20 giugno 1779. Ebbero cinque figli:

Sposò, in seconde nozze, sua cugina Cecil Hamilton, la figlia del reverendo George Hamilton, il 4 marzo 1792, ma divorziarono nel 1799. Ebbero una figlia:

  • Cecil Frances Hamilton (19 luglio 1795 - 7 luglio 1860), sposò William Howard, IV conte di Wicklow ed ebbero figli.

Sposò, in terze nozze, Lady Jane Anne Gore, figlia di Arthur Gore, II conte di Arran, il 3 aprile 1800.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Morì nel 1818, all'età di 61 anni a Bentley Priory, Stanmore.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell' Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell' Ordine della Giarrettiera