John Esslemont

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

John Ebenezer Esslemont (Aberdeen, 19 maggio 1874Haifa, 1925) è stato un importante Bahai britannico di origine scozzese, figlio di John E. Esslemont e di Margaret Davidson.

John Esslemont, che era un medico e un esperto conoscitore delle lingue occidentali e orientali, scrisse il libro Bahá'u'lláh e la nuova era, tuttora pubblicato, che rappresenta un testo base per chi vuole conoscere o avvicinarsi alla Fede Bahai.

Fu nominato, postumo, Mano della Causa da Shoghi Effendi, la prima che Shoghi Effendi nominò, e Discepolo di `Abdu'l-Bahá[1].

Archivio Bahai, Haifa

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

John Esslemont proveniva da una famiglia di mercanti[2] che ne curò particolarmente l'educazione. Frequentò la Ferryhill School, quindi l'università di Aberdeen[2].

Si laureò in medicina nel 1898, ma a causa di una malattia polmonare che lo colpì durante gli anni del college non poté seguire la carriera di ricercatore medico che avrebbe voluto esercitare.

Dopo avere compiuto diversi viaggi all'estero fu nominato sopraintendente del sanatorio di Bournemouth.[2]

Bahai[modifica | modifica wikitesto]

Esslemont abbracciò, all'inizio del 1915, gli insegnamenti di Bahá'u'lláh, il fondatore della religione bahai, divenendo esso stesso Bahai.

La notizia della sua adesione alla fede bahai e il suo libro stimolarono la diffusione della fede bahai in Australia[3].

Esslemont conosceva il francese, il tedesco, lo spagnolo oltre che l'esperanto[2].

Nel 1916 iniziò a lavorare al libro Bahá'u'lláh e la Nuova Era, uno dei libri più famosi tra i Bahai per il primo approccio alla religione bahai e tradotto in decine di lingue[2].

Il leader della fede bahai, `Abdu'l-Bahá, incoraggiò Esslemont a portare avanti l'opera[2].

Haifa[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il trapasso di `Abdu'l-Bahá, Esslemont si trasferì permanentemente in Palestina per coadiuvare Shoghi Effendi, il nuovo leader della religione bahai, che, oltre tutto, lo aiutò nella rifinitura del libro[2].

Esslemont è sepolto nel cimitero bahai di Haifa assieme ad altri eminenti Bahai[4][5].

Nella regione di Grampian, nel nord-est della Scozia c'è una scuola bahai dedicata a Esslemont, la John Esslemont School[6].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Early British Bahá'í History (1898-1930).
  2. ^ a b c d e f g Esslemont, John (1874-1925) by Moojan Momen, London: Bahá'í Publishing Trust, 1975. Baha'i World 1:133-6.
  3. ^ William Miller (b. Glasgow 1875) and Annie Miller (b. Aberdeen 1877) - The First Believers in Western Australia The Scottish Bahá'í No.33 – Autumn, 2003
  4. ^ Other Sites in Haifa
  5. ^ U.K. Bahá’í Heritage - Picture Display Seven. (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2012).
  6. ^ The John Esslemont School Transforms Itself Journal of the Bahá'í Community of the United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland, Volume 19, No.7 – January, 2003

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Barron Harper, Lights of Fortitude, Paperback, Oxford, UK, George Ronald, 1997, ISBN 0-85398-413-1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 65116992 · LCCN: n79108877 · GND: 130537446
Bahai Portale Bahai: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bahai