John Barclay (rugbista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
John Barclay
John Barclay 2017.jpg
Dati biografici
Paese Regno Unito Regno Unito
Altezza 190 cm
Peso 102 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Scozia Scozia
Ruolo Terza linea
Franchigia Scarlets Pro14
Carriera
Attività in franchise
2005-13 Glasgow 109 (50)
2013- Scarlets 73 (35)
Attività da giocatore internazionale
2007- Scozia Scozia 63 (20)
Statistiche aggiornate al 7 ottobre 2017

John Adam Barclay (Hong Kong, 24 settembre 1986), è un rugbista a 15 internazionale per la Scozia, che gioca nel ruolo di terza linea con la franchigia gallese degli Scarlets nel Pro14.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Appena terminate le scuole superiori, Barclay venne subito ingaggiato dai Glasgow Warriors iniziando a giocare in Celtic League. Contestualmente, nel 2005, disputò con la Scozia under-19 i campionati mondiali di categoria giocati a Durban, in Sudafrica.[1]

Non ancora ventunenne, venne convocato nella nazionale maggiore per la Coppa del Mondo di rugby 2007, debuttando il giorno prima del suo compleanno contro la Nuova Zelanda. Fu nominato man of the match nella partita vinta 21-17 contro il Sudafrica a Murrayfield il 20 novembre 2010, seconda vittoria ottenuta contro gli Springbok in 41 anni.[2] Lo stesso anno fu anche uno dei protagonisti della prima serie di test match vinta in 50 anni di tour, con la Scozia vincente 2-0 durante il tour in Argentina.[1] In seguito venne incluso nelle selezione impegnata a disputare la Coppa del Mondo di rugby 2011

Dopo otto stagioni passati a Glasgow, nel 2013 John Barclay si unì alla franchigia gallese degli Scarlets.[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) John Barclay, su scottishrugby.org. URL consultato il 13 febbraio 2016.
  2. ^ (EN) Andy Robinson hails Scotland victory over South Africa, in BBC Sport, 20 novembre 2010. URL consultato il 13 febbraio 2016.
  3. ^ (EN) Pro12: Scotland flanker John Barclay signs for the Scarlets, in BBC Sport, 22 aprile 2013. URL consultato il 13 febbraio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]