Johann Jacob Bach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Johann Jacob Bach (o Johann Jakob; Eisenach, 11 febbraio 1682Stoccolma, 16 aprile 1722) è stato un musicista e compositore tedesco e fratello maggiore di Johann Sebastian Bach.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si dice sia nato a Eisenach. Dopo aver studiato nella scuola di latino della città, divenne oboista nella banda cittadina. Dopo la morte del padre Johann Ambrosius Bach nel 1695, Johann Jacob e il fratello Johann Sebastian si trasferirono presso la casa del loro fratello maggiore Johann Christoph Bach, organista ad Ohrdruf.[1] Nel 1704, entrò nell'organico della banda militare di re Carlo XII di Svezia. Si dice che Johann Sebastian Bach scrisse Capriccio sopra la lontananza del suo fratello dilettissimo BWV 992 in questa occasione.[2]

Nel 1709 partecipò alla Battaglia di Poltava e durante la permanenza a Costantinopoli, studiò flauto con Pierre-Gabriel Buffardin. Dal 1713 al 1722 fu flautista nella cappella musicale della corte di Stoccolma. Morì senza figli nel 1722 a Stoccolma e venne tumulato lì.

Johann Jacob suonò l'oboe, il flauto e probabilmente il violino. Compose probabilmente la Sonata in Do minore sotto lo pseudonimo di Signor Bach.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Harold C. Schonberg, The Lives of The Great Composers, Vol. 1, 1970, ISBN 0-86007-722-5.
  2. ^ Indicato come facente parte della manciata di pezzi umoristici di J. S. Bach secondo H. C. Schonberg.
  3. ^ Program Notes for 13 & 14 September 2003; J. S. Bach, His Inheritance, and His Legacy, su albuquerquebaroqueplayers.com. URL consultato il 15 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2016).
Controllo di autoritàVIAF (EN55366534 · ISNI (EN0000 0000 5175 1788 · SBN IT\ICCU\LIGV\043398 · LCCN (ENno2002112180 · GND (DE135569516 · CERL cnp01143101