Johan Tobias Sergel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johan Tobias Sergel

Johan Tobias Sergel (Stoccolma, 7 settembre 1740Stoccolma, 26 febbraio 1814) è stato uno scultore svedese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Elisabeth Zwirner e Kristofer Sergell, un emigrato di origine tedesca. Dopo aver completato gli studi a Parigi, trascorse un lungo periodo in Italia, in particolare a Roma, fra il 1763 e il 1774. Fu attivo a Firenze tra il 1783 e il 1784. In quel periodo si dedicò alla scultura di figure mitologiche, divenne amico di Jakob Philipp Hackert e Johann Heinrich Füssli. Tornò a Stoccolma nel 1779 e continuò a produrre altre opere. Nel 1780 divenne docente presso l'Accademia Reale Svedese delle Arti (Kungliga Akademien för de fria konsterna) e Primo scultore di Corte a Stoccolma.

Ebbe una relazione con l' attrice Fredrique Löwen, ed era il fratello di Anna Brita Sergel. Viaggiò anche a Copenaghen. Alla sua morte il corpo venne sepolto nel cimitero di Adolf Fredrik a Stoccolma.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN39538278 · LCCN: (ENn50009882 · SBN: IT\ICCU\LO1V\136453 · ISNI: (EN0000 0000 8374 4056 · GND: (DE118764713 · BNF: (FRcb13533708g (data) · ULAN: (EN500018593 · CERL: cnp00587957