Joel Kinnaman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joel Kinnaman

Joel Kinnaman, all'anagrafe Charles Joel Nordström (Stoccolma, 24 novembre 1979), è un attore svedese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Stoccolma, da madre svedese e padre statunitense, ha studiato recitazione presso la Malmö Theatre Academy, dal 2003 al 2007. Dopo l'accademia di teatro, ha lavorato presso il Teatro Municipale di Göteborg, ricevendo numerosi riconoscimenti per il ruolo di Raskolnikov in Delitto e castigo. Kinnaman ha la doppia cittadinanza svedese e statunitense. Ha cinque sorelle, una delle quali è Melinda Kinnaman, un'attrice svedese.

Il debutto cinematografico avviene nel 2002 nel thriller Den osynlige, successivamente recita in varie produzioni svedesi e acquista popolarità in patria grazie al ruolo di Frank Wagner nella serie di film dedicati all'immaginario ufficiale di polizia Johan Falk, interpretato da Jakob Eklund, per cui ottiene una candidatura come miglior attore non protagonista al Guldbagge Award.

Nel 2011 vince un Guldbagge Award come miglior attore per la sua interpretazione di Johan "JW" Westlund in Snabba Cash, adattamento cinematografico del romanzo di Jens Lapidus La traiettoria della neve. Il successo del film gli apre la strada per una carriera internazionale.

Dall'aprile 2011, Kinnaman interpreta il ruolo del detective Stephen Holder nella serie televisiva della AMC The Killing. Nello stesso anno recita nel film fantascientifico L'ora nera ed ottiene un ruolo in Millennium - Uomini che odiano le donne, versione statunitense di David Fincher dell'omonimo romanzo di Stieg Larsson.

Nel 2014 è protagonista di RoboCop di José Padilha, remake del film del 1987 RoboCop - Il futuro della legge.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 207335285