Joan Baez (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joan Baez
Artista Joan Baez
Tipo album Studio
Pubblicazione ottobre 1960
pubblicato negli Stati Uniti
Durata 44 min : 27 s (LP)
55 min : 25 s (CD 2001)
Dischi 1 / 1
Tracce 13 / 16
Genere Folk rock
Etichetta Vanguard Records (VRS-9078/VSD-2077)
Produttore Maynard Solomon (produttore originale), Mark Spector (produttore riedizione su CD)[1]
Registrazione New York al Manhattan Towers Hotel Ballroom, luglio 1960[2]
Formati LP / CD
Joan Baez - cronologia
Album successivo
(1961)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 5/5 stelle[3]
The New Rolling Stone Album Guide 4/5 stelle[4]
Sputnikmusic 3.9 (Excellent)[5]

Joan Baez è l'omonimo secondo album di Joan Baez, è stato pubblicato nell'ottobre del 1960[6][7] ed è l'album che ha portato al successo l'artista di Staten Island. Esso contiene 13 canzoni tradizionali folk tra cui "All My Trials", "Silver Dagger" e "Fare Thee Well". Sebbene all'epoca le fosse stato offerto un contratto da parte della Columbia Records lei scelse di lavorare con la Vanguard Records, un'etichetta indipendente, sperando così di ottenere una maggiore libertà artistica. La scelta diede i suoi frutti, e la Baez poté pubblicare questo album caratterizzato unicamente dalla sua voce e dal suono della sua chitarra, a cui si aggiunge una seconda chitarra in una manciata di canzoni. Nonostante la mancanza di altri strumenti, come fiati o percussioni, l'album ebbe grande successo e portò la Baez allo status di star mondiale.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Silver Dagger – 2:29 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  2. East Virginia – 3:38 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  3. Fare Thee Well (Ten Thousand Miles) – 3:15 (David Gude)
  4. House of the Rising Sun – 2:52 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  5. All My Trials – 4:36 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  6. Wildwood Flower – 2:30 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  7. Donna Donna – 3:09 (Sholom Secunda (testi in Yiddish), Aaron Zeitlin (musica); Arthur Kevess, Teddi Schwartz (traduzioni in inglese))
Lato B
  1. John Riley – 3:50 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  2. Rake and Rambling Boy – 1:52 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  3. Little Moses – 3:25 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  4. Mary Hamilton – 5:54 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  5. Henry Martin – 4:10 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  6. El preso numero nueve – 2:47 (Hermanos Cantorell)

[2]

Edizione CD del 2001, pubblicato dalla Vanguard Records (VMD 79594)
  1. Silver Dagger – 2:32 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  2. East Virginia – 3:44 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  3. Fare Thee Well (Ten Thousand Miles) – 3:22 (David Gude)
  4. House of the Rising Sun – 2:56 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  5. All My Trials – 4:41 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  6. Wildwood Flower – 2:37 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  7. Donna Donna – 3:13 (Sholom Secunda (testi in Yiddish), Aaron Zeitlin (musica); Arthur Kevess, Teddi Schwartz (traduzioni in inglese))
  8. John Riley – 3:53 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  9. Rake and Rambling Boy – 1:59 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  10. Little Moses – 3:31 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  11. Mary Hamilton – 5:57 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  12. Henry Martin – 4:15 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez)
  13. El preso numero nueve – 2:50 (Hermanos Cantorell)
  14. Girl of Constant Sorrow – 1:46 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez) – Bonus Track - Previously Unreleased
  15. I Know You Rider – 3:46 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez) – Bonus Track - Previously Unreleased
  16. John Riley – 4:23 (Brano tradizionale, arrangiamento Joan Baez) – Bonus Track - Previously Unreleased Version

[1][8]

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Joan Baez, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  2. ^ a b (EN) Joan Baez, su Discogs, Zink Media. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  3. ^ (EN) Bruce Eder, Joan Baez, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 6 aprile 2016.
  4. ^ da The New Rolling Stone Album Guide di Nathan Brackett con Christian Hoard, pagina 38
  5. ^ [1]
  6. ^ (EN) Joan Baez by Joan Baez, rateyourmusic.com. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  7. ^ (EN) Joan Baez - Discography, joanbaez.com. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  8. ^ (EN) Joan Baez, su Discogs, Zink Media. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  9. ^ (EN) Joan Baez, su Discogs, Zink Media. URL consultato il 7 ottobre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock