Jisp (Paesi Bassi)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jisp
villaggio, ex-comune
Jisp – Stemma Jisp – Bandiera
Jisp – Veduta
Localizzazione
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Provincia Flag North-Holland, Netherlands.svg Olanda Settentrionale
Comune Wormerland
Territorio
Coordinate 52°30′22″N 4°51′14″E / 52.506111°N 4.853889°E52.506111; 4.853889 (Jisp)Coordinate: 52°30′22″N 4°51′14″E / 52.506111°N 4.853889°E52.506111; 4.853889 (Jisp)
Abitanti 1 140
Altre informazioni
Lingue Olandese
Cod. postale 1546
Prefisso (+31)
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Jisp
Jisp
Jisp – Mappa
Sito istituzionale
Jisp: edificio classificato come rijksmonument nella Dorpsstraat
Altro edificio classificato come rijksmonument nella Dorpsstraat di Jisp

Jisp è un villaggio di circa 1.100[1] del nord-ovest dei Paesi Bassi, facente parte della provincia dell'Olanda Settentrionale e situato nella regione della Zaan (Zaanstreek)[2][3]. Dal punto di vista amministrativo, si tratta di un ex-comune [2][3][4] , dal 1991[2][3][4] annesso alla municipalità di Wormerland [2][3][4] .

Il villaggio vanta una lunga tradizione marinaresca per la pesca dell'aringa[5] e per la caccia alla balena[5][6]

Gli abitanti del villaggio vengono soprannominati da quelli della località limitrofe Jisper Moppen, Orebijters e Jisper Uilen.[2]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

L'origine del toponimo Jisp, attestato anticamente come Gispe (1328)[2], Gyspe (1344)[2], Jhispe (1438)[2], Jhisp (1505)[2], Gijsp (1561)[2], Ysp (1593)[2], Jesp (1658), Isp (1658) [2] e Gisp (1658)[2], è incerta[2].

Gli studiosi hanno ipotizzato che possa derivare dal nome di un fiume o torrente che scorreva nella zona.[2]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

Jisp si trova nella parte centro-meridionale della provincia dell'Olanda Settentrionale[7], al confine tra la Zaanstreek e il Waterland [2] e tra le località di Heemskerk e e Purmerend (rispettivamente ad est della prima e ad ovest della seconda) [6], a circa 18 km ad ovest di Edam[8].

Il villaggio è situato all'interno di una riserva naturale chiamata Jisperveld.[6]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Jisp conta una popolazione di 1.140 abitanti[1], il 35% dei quali è costituito da persone di età compresa tra i 45 e i 65 anni[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi insediamenti in loco risalgono al 956.[5]

Fino al XII secolo, il villaggio era ufficialmente una frazione di Neck, anche se era comunque considerato un villaggio a sé stante[5].

Gli abitanti del villaggio vivevano un tempo di pesca (in particolare della pesca dell'aringa) [5], grazie ad una via d'accesso allo Zuiderzee (l'attuale IJsselmeer).[5]

Nel 1440, Jisp venne unito a Worm[5].

Da Worm, Jisp si staccò il 2 dicembre 1611, divenendo così una località indipendente.[5]

A partire dal 1642, Jisp fu uno dei primi villaggi olandesi, i cui abitanti erano dediti alla caccia alla balena.[5]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma di Jisp, attestato sin dal 1570[2], raffigura una spatola dorata su sfondo azzurro.[2][4]

La presenza nello stemma della spatola, che in origine era probabilmente di color bianco[2], si deve al fatto che questi uccelli erano un tempo tenuti come animali domestici[4].

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

L'architettura di Jisp si caratterizza per la presenza di vari edifici del XVII secolo.[6]

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Municipio[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli edifici d'interesse di Jisp, figura l'ex-municipio, risalente al 1650.[5][9]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Persone legate ad Jisp[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Jisp su Stadindex
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s Jisp[collegamento interrotto] su Wormerland.nl
  3. ^ a b c d Jisp su Plaatsengids
  4. ^ a b c d e Jisp su Nederlandse Gemeentewapens
  5. ^ a b c d e f g h i j Ons Dorp Jisp: Historie
  6. ^ a b c d Harmans, Gerard M.L. (a cura di), Olanda, Dorling Kindersley, London, 2005 - Mondadori, Milano, 2003, p. 175
  7. ^ Harmans, Gerard M.L. (a cura di), op. cit., p. 173
  8. ^ Itinerario da Jisp a Edam su ViaMichelin.it
  9. ^ Raadhuis Jisp su Rijskmonumenten.nl
  10. ^ VV Jisp - Sito ufficiale
  11. ^ H. Ruyter su Parlement & Politiek

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi