Jill Barklem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Jill Barklem, pseudonimo di Gillian Gaze (Epping, 23 marzo 1951Londra, 15 novembre 2017[1]), è stata una scrittrice e illustratrice britannica, nota principalmente per la serie di Boscodirovo (in inglese Brambly Hedge), un ciclo di romanzi illustrati per bambini.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di John e Ivy Gaze, gestori del grande magazzino Pynes Stores[2], fu influenzata nella sua carriera dagli ambienti rurali della foresta di Epping, luogo natale: infatti, gran parte delle sue illustrazioni traggono ispirazione proprio da quella stessa natura in mezzo alla quale Jill amava passare il suo tempo.[3] All'età di tredici anni, Jill soffrì di un distacco della retina, motivo per cui le fu consigliato di interrompere ogni attività sportiva a scuola. Di conseguenza, Jill cominciò sempre più assiduamente a trascorrere il suo tempo nella sala d'arte e nella biblioteca della scuola, avvicinandosi così sempre di più al disegno, allo studio della botanica e all'illustrazione. Dopo il diploma, Barklem decise di studiare illustrazione presso la St Martin's School of Art di Londra.[3] L'ambiente urbano della capitale britannica e gli inospitali vagoni del treno che la portavano da Epping a Londra acuirono ancor di più in Jill l'amore per la natura,[3] tanto che proprio durante i suoi viaggi negli anni settanta l'autrice cominciò a pensare a quelle storie che più avanti, oltre ogni sua previsione, avrebbero preso corpo nei suoi romanzi illustrati.[4] La stessa Jill, in seguito, affermò:

«Non avevo un’idea molto chiara del mio futuro, ma pensavo che mi sarei guadagnata da vivere illustrando i libri di altre persone. Di certo non avrei mai immaginato che un giorno avrei scritto il mio»

(Jill Barklem[3])

La Barklem iniziò la sua carriera di illustratrice nel 1974[5], dopo avere concluso la St Martin's School of Art, realizzando alcune illustrazioni per la Lion Publishing e per dei testi religiosi.[2] Nel 1980 la Harper Collins pubblicò le sue prime opere, che avrebbero dato il via alla serie di Boscodirovo: Storia d'inverno (Winter Story), Storia di primavera (Spring Story), Storia d'estate (Summer Story) e Storia d'autunno (Autumn Story).[3] In tali libri prendono vita le vicende quotidiane di una vivace comunità di topolini situata a Boscodirovo, un piccolo villaggio proprio a ridosso di un rovo di more, in quella che a tutti gli effetti appare come un'atmosfera che riporta direttamente all'Inghilterra rurale di età vittoriana. Le storie dei piccoli roditori sono scandite dall'alternarsi delle stagioni e in esse si ritrovano temi cardine, come l'importanza delle tradizioni, la gentilezza, la collaborazione, la sostenibilità, le semplici vicende di ogni giorno, le cerimonie.[3]

L'intento della Barklem è ben spiegato da Jane Fior, editrice della Harper Collins al tempo dei lavori dell'autrice:

«Voleva che il mondo fosse un posto meraviglioso e voleva creare una comunità in cui ciò fosse vero, anche solo nella fantasia»

(Jane Fior[2])

Le opere della Barklem sono ricche di dettagli artistici, frutto delle sue osservazioni e della sua meticolosità. Si sa anche che l'autrice stessa provò in prima persona le ricette realizzate dai suoi personaggi, affinché potessero essere perfettamente verosimili.[2]

Il successo dei primi quattro libri fu immediato: le sue opere sono state tradotte in oltre dieci lingue e hanno venduto più di sette milioni di copie.[3] Con gli anni, la salute di Jill peggiorò progressivamente: ai problemi di vista, sempre più gravi, si aggiunse la diagnosi di un tumore al cervello, poi rimosso con successo nel 1994.[2] Il suo continuo indebolimento fisico, così, la portò a morire di polmonite il 15 novembre 2017, a 66 anni.[2]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1977 Jill sposò l'antiquario David Barklem,[2] da cui ha avuto due figli, Elizabeth e Peter.[5]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Alcune delle opere di Barklem sono state tradotte in italiano dalla case editrice Edizioni EL.[6]

  • Storia d'inverno (Winter Story), 1980
  • Storia di primavera (Spring Story), 1980
  • Storia d'estate (Summer Story), 1980
  • Storia d'autunno (Autumn Story), 1980
  • The Big Book of Brambly Hedge, 1981
  • The Secret Staircase, 1983
  • Avventura sui monti (The High Hills), 1986
  • Le quattro stagioni di Boscodirovo (The Four Seasons of Brambly Hedge), 1988
  • Storia di mare (Sea Story), 1990
  • The Brambly Headge Treasury, 1991
  • The Brambly Headge Poster Book, 1991
  • Through the Hedgerow: A Three-Dimensional Pop-up Book, 1993
  • Papaverina e i bambini (Poppy’s Babies), 1994
  • The Brambly Headge Birthday Book, 1994
  • Poppy’s Wedding, 1995
  • Primrose's Adventure: A Sliding Picture Book, 1995
  • The Snow Ball: A Sliding Picture Book, 1995
  • Wilfred's Birthday: A Sliding Picture Book, 1995
  • Winter Story Sticker Book, 1996
  • The Complete Brambly Hedge, 1999

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Dal ciclo di Boscodirovo è stata tratta nel Regno Unito nel 1996 una serie televisiva trasmessa poi anche in Italia su Rai Tre con il titolo Bosco di Rovo.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jill Barklem, su goodreads.com.
  2. ^ a b c d e f g (EN) Jill Barklem - Obituary, in The Guardian, 29 novembre 2017.
  3. ^ a b c d e f g (EN) How it all began, su bramblyhedge.co.uk.
  4. ^ (EN) Brambly Egde Creator Jill Barklem Dies Aged 66, in The Guardian, 16 novembre 2017.
  5. ^ a b (EN) Jill Barklem, su encyclopedia.com.
  6. ^ Jill Barklem, su edizioniel.com.
  7. ^ Bosco di Rovo, su rai.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN49343790 · ISNI (EN0000 0001 1061 5656 · Europeana agent/base/161424 · LCCN (ENn80036876 · GND (DE1042049777 · BNE (ESXX885642 (data) · BNF (FRcb125878585 (data) · J9U (ENHE987007374415005171 · NDL (ENJA00432315 · CONOR.SI (SL54116195 · WorldCat Identities (ENlccn-n80036876