Jigme Wangchuck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jigme Wangchuck
Bhutan-Jigme-Wangchuck.jpg
Re del Bhutan
In carica 26 agosto 1926 –
30 marzo 1952
Incoronazione 14 marzo 1927
Predecessore Ugyen Wangchuck
Successore Jigme Dorji Wangchuck
Trattamento Sua maestà
Altri titoli XIV Penlop di Trongsa[1]
Nascita 1905
Morte Palazzo di Kuenga Rabten,[2] Dragteng, Trongsa, 30 marzo 1952
(46–47 anni)
Luogo di sepoltura Cremato nel Monastero buddhista Kurjey Lhakhang
Dinastia Dinastia Wangchuck
Padre Ugyen Wangchuck
Madre Ashi Tsundue Pema Lhamo
Coniugi Ashi Phuntsho Choden
Ashi Pema Dechen
Figli Re Jigme Dorji Wangchuck
Ashi Choki Wangmo Wangchuck
Dasho Namgyel Wangchuck
Ashi Deki Yangzom Wangchuck
Ashi Pema Choden Wangchuck
Religione Buddhismo Vajrayāna

Jigme Wangchuck (190530 marzo 1952) fu Re Drago del Bhutan dal 1926 alla sua morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il primogenito del re del Bhutan Ugyen Wangchuck[3]. Ricevette una formazione in letteratura inglese, hindi e buddhista. Nel corso del suo regno il Bhutan cominciò a rinunciare al proprio isolamento.

Nel 1947 il Bhutan partecipò alla "Asian Relations Conference" a New Delhi in India. L'8 agosto 1949 fu sottoscritto il "Trattato di pace perpetua e di amicizia" fra il governo indiano e il Bhutan. Questo trattato è, ancora oggi, alla base delle relazioni indo-bhutanesi. Con esso il Bhutan ha accettato di essere assistito dall'India per quanto riguarda le relazioni internazionali.

Sposò la regina Ashi Phuntsho Choden e la sua sorella, la regina Ashi Pema Dechen (sue cugine di secondo grado).[4]

Onorificenze [1][modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze del Buthan[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'Oro del Maharaja Ugyen Wangchuck - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'Oro del Maharaja Ugyen Wangchuck
— 17 novembre 1909

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Compagno dell'Ordine dell'Impero Indiano (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Compagno dell'Ordine dell'Impero Indiano (Regno Unito)
— 11 marzo 1927
Cavaliere Gran Comandante dell'Ordine dell'Impero Indiano (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Comandante dell'Ordine dell'Impero Indiano (Regno Unito)
— 3 giugno 1930
Medaglia d'argento del Delhi Durbar di Giorgio V (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'argento del Delhi Durbar di Giorgio V (Regno Unito)
— 12 dicembre 1911
Medaglia del giubileo d'argento di Giorgio V (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del giubileo d'argento di Giorgio V (Regno Unito)
— 3 giugno 1935
Medaglia dell'Incoronazione di Giorgio VI (Regno Unito) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'Incoronazione di Giorgio VI (Regno Unito)
— 11 maggio 1937

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Jigme Wangchuck, II Re Drago del Bhutan Padre:
Ugyen Wangchuck, I Re Drago del Bhutan
Nonno paterno:
Jigme Namgyal, X Penlop di Trongsa e XLVIII Druk Desi del Bhutan *
Bisnonno paterno:
Pila Gonpo Wangyal *
Trisnonno paterno:
Padma
Trisnonna paterna:
?
Bisnonna paterna:
Sonam Pedzom *
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Nonna paterna:
Pema Choki
Bisnonno paterno:
Ugyen Phuntsho, VIII Penlop di Trongsa
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Bisnonna paterna:
Rinchen Pelmo
Trisnonno paterno:
Sonam Drugyel, XXXI Druk Desi
Trisnonna paterna:
?
Madre:
Tsundue Pema Lhamo
Nonno materno:
Kunzang Thinley, Dzongpon di Thimphu
Bisnonno materno:
Dungkar Gyeltshen, XI Penlop di Trongsa
Trisnonno materno:
Pila Gonpo Wangyal *
Trisnonna materna:
Sonam Pedzom *
Bisnonna materna:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Nonna materna:
Sangay Drolma
Bisnonno materno:
Kencho Wangdu
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?
Bisnonna materna:
?
Trisnonno materno:
?
Trisnonna materna:
?

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Royal Ark
  2. ^ www.bhutanculturalatlas.org
  3. ^ Genealogy, su members.iinet.net.au. URL consultato il 12 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 28 marzo 2017).
  4. ^ WANGCHUCK DYNASTY. 100 Years of Enlightened Monarchy in Bhutan. Lham Dorji

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Bhutan Portale Bhutan: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Bhutan