Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Jian

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spada jian

Jian (T, S, jiàn P, chien W) è una spada dritta a doppio filo. Per Wu Bin, Li Xingdong e Yu Gongbao[1]la spada è una delle quattro armi maggiori delle arti marziali cinesi ed è detta "Signore di Tutte le Armi”[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Wu Bin, Li Xingdong e Yu Gongbao[3] raccontano che l'utilizzo del Jiàn compare nelle offerte sacrificali agli dei ed agli antenati. Durante il periodo degli stati combattenti divenne pratica comune. Yǐn Qiānhé[4] elenca alcune famose spade leggendarie tra cui Tài'ē (莫邪T, 莫邪S, Tài'ē P, mo yeW) , Mòyé (太阿T, 太阿S, Mòyé P, t'ai e W) e Gānjiāng (干將T, 干将S, Gānjiāng P, kan chiangW). Nel libro Cronache dei Tre Regni [5] (三国志T, 三国志S, sānguózhì P, san kuo chiW) si riferisce che Cao Pi dopo aver bevuto smodatamente discusse dell'arte della spada con Dèng Zhǎn (邓展), discussione che si trasformò in una dimostrazione di abilità con questa arma. Dài Zǐgāo 戴子高 [6] racconta che c'era un grande cavaliere di Shāngshuǐ 商水 che si chiamava Lǐ Zǐqīng (李子靑) che un giorno fece vedere a Yán la propria maestria con la spada.

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Duan Ping e Zheng Shouzhi [7] descrivono le parti della spada:

  • 1) lama della spada (劍身T, 剑身S, jiànshēn P, chien shenW) ;
  • 2) tagli della spada (劍刃T, 剑刃S, jiànrèn P, chien renW) ;
  • 3) spina dorsale della spada (劍脊T, 剑脊S, jjiànjí P, chien chiW) ;
  • 4) parte tagliente della spada (vicino alla punta) (劍鋒T, 剑锋S, jjiànfēng P, chien fengW) ;
  • 5) punta della spada (劍尖T, 剑尖S, jiànjiān P, chien chienW) ;
  • 6) testa della spada (劍首T, 剑首S, jiànshǒu P, chien shouW) ;
  • 7) impugnatura della spada (劍柄T, 剑柄S, jiànbǐng P, chien pingW) ;
  • 8) guardia della spada (劍格T, 剑格S, jiàngé P, chien keW) ;
  • 9) frangia della spada (劍穗T, 剑穗S, jiànsuì P, chien suiW) .

Jian Elemento Architettonico[modifica | modifica wikitesto]

Jian è anche l'elemento base, principale dell'architettura cinese, esso costituisce il vano, lo spazio delimitato da 4 colonne lignee su cui poggia il classico tetto a padiglione detto Tian.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Essentials of Chinese Wushu, pag.114
  2. ^ in cinese si trova 百兵之君T, 百兵之君S, bǎibīngzhījūn P, pai ping chi chun W , come si può leggere in Mò Yǔ 陌語, lěng bīngqì 冷兵器. Hyweb Technology Co. Ltd., 2006
  3. ^ Essentials of Chinese Wushu, pag.114
  4. ^ 尹千合 Yǐn Qiānhé, tàijíjiàn 太极剑
  5. ^ Informazione citata in tàijíjiàn - fùtàijíchángquán 太極劍 - 附太極長拳
  6. ^ nella sua Biografia di Yán Xízhāi, citazione riportata sempre in tàijíjiàn - fùtàijíchángquán 太極劍 – 附太極長拳
  7. ^ Wushu Cidian 武术词典 Wushu Dictionary, pag. 33

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Chén Wēimíng 陳微明, tàijíjiàn - fùtàijíchángquán 太極劍 - 附太極長拳, 1928
  • Duan Ping 段平, Zheng Shouzhi 郑守志 e altri, Wushu Cidian 武术词典 Wushu Dictionary, Renmin Tiyu Chubanshe, 2007, ISBN 978-7-5009-3001-3
  • Wu Bin, Li Xingdong e Yu Gongbao, Essentials of Chinese Wushu, Foreign languages press, Beijing, 1992, ISBN 7-119-01477-3
  • Yǐn Qiānhé 尹千合, tàijíjiàn 太极剑, Casa editrice 北辰出版社, 1958
  • Zhōngguó wǔshù bǎikē quánshū 中国武术百科全书, Casa Editrice Zhōngguó dà bǎikē quánshū 中国大百科全书, Pechino, 1998, ISBN 7-5000-6087-4

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra