Jet Li: Rise to Honour

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jet Li: Rise to Honour
videogioco
Jet Li Rise to Honour.png
Screenshot di gioco
Titolo originaleJet Li: Rise to Honor
PiattaformaPlayStation 2
Data di pubblicazioneFlags of Canada and the United States.svg 17 febbraio 2004
Zona PAL 8 aprile 2004
GenereSparatutto in terza persona, azione
SviluppoSCEA
PubblicazioneSCEA
IdeazioneTetsuya Iijima
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputDualShock 2
SupportoDVD
Fascia di etàESRB: T
PEGI: 16

Jet Li: Rise to Honour è un videogioco d'azione per PlayStation 2, sviluppato da Sony Computer Entertainment America e pubblicato nel 2004. La dinamica del gioco è basata principalmente sul modello dei picchiaduro a scorrimento tridimensionale, mentre il protagonista del gioco è ispirato all'artista marziale e attore Jet Li.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco segue le vicende di Kit Yun, interpretato da Jet Li, un poliziotto sotto copertura a cui viene assegnato il compito di proteggere Chiang, leader di una delle gang più pericolose di Hong Kong.

Un anno dopo l'assegnazione dell'incarico di Kit, Chiang decide di lasciare la criminalità organizzata ma questo scatena il disappunto di Kwan, uno dei suoi associati; successivamente Chiang viene ucciso da un misterioso cecchino. Poco prima di morire Chiang dà a Kit una lettera, contenente importanti informazioni riguardanti le organizzazioni criminali di Hong Kong, e lo incarica di consegnarla a sua figlia che al momento si trova a San Francisco. Kit decide di impegnarsi a portare a termine il compito assegnatogli e parte per San Francisco essendo stato un amico di infanzia di Michelle, la figlia di Chiang.

A San Francisco Kit incontra Chi, un vecchio amico suo e di Michelle. Kit e Chi riescono a incontrare Michelle, ma vengono catturati da Billy Soon, il boss di una gang del luogo. Kit scopre che Kwan ha assunto Billy per trovare la lettera e ucciderli; successivamente Kit e Chi riescono a scappare per poi liberare Michelle. Dopo uno scontro tra Kit e Billy, quest'ultimo prova ad uccidere Michelle sparandole con una pistola, ma Chi usa il suo corpo come scudo umano per proteggerla; subito dopo l'accaduto Kit disarma Billy e lo uccide. Alla morte di Billy segue quella di Chi, che muore tra le braccia di Michelle e Kit per la ferita infertagli da Billy. Dopo la morte di Chi, Michelle esprime la volontà di tornare a Hong Kong per porre fine alle attività criminali di Kwan.

Al ritorno a Hong Kong, Michelle viene ferita da un cecchino, che verrà poi ucciso da Kit, e successivamente viene rapita dagli uomini di Kwan. La ricerca di Michelle porta Kit a un grattacielo appartenuto precedentemente a Chiang; successivamente ha un combattimento corpo a corpo con Kwan in cui ha la meglio. Nel tentativo di arrestare Kwan, quest'ultimo tenta di uccidere uno dei superiori di Kit, Victor. Kwan viene subito disarmato da Kit e Victor lo uccide.

Durante la celebrazione di un funerale privato per Chiang, Victor si avvicina a Kit e Michelle e chiede che la lettera venga bruciata e rivela che la morte di Chiang è opera sua. La lettera viene bruciata e subito dopo Kit rivela a Victor che la loro conversazione è tenuta sotto controllo grazie ad un microfono in possesso di Kit. I due hanno un breve combattimento corpo a corpo in cui Kit ha la meglio, Victor viene arrestato e Kit consegna la lettera originale a Michelle spiegandole che la lettera che era stata bruciata era un falso, mentre quella originale era stata nascosta da Kit in un posto sicuro di cui nessuno era a conoscenza, Kit conclude il discorso con Michelle dicendo di preferire una morte con onore che una vita senza.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Durante il gioco il giocatore ha il controllo di Kit. Il sistema di combattimento si incentra sulla gestione delle due levette analogiche presenti sul Dualshock 2, poiché la levetta sinistra viene utilizzata per muoversi all'interno delle ambientazioni di gioco, mentre quella destra per sferrare i colpi. Grazie a questo sistema di combattimento è presente la possibilità di sferrare colpi a 360° e quindi di gestire combattimenti con 2 o più nemici. È anche possibile bloccare gli attacchi dei nemici e reagire con determinati contrattacchi. In alcuni frangenti del gioco è possibile utilizzare armi da fuoco, le cui munizioni sono infinite.

Le ambientazioni di gioco sono interattive. Il giocatore infatti ha la possibilità di usufruire dell'ambiente circostante e di alcuni oggetti presenti in esse per sconfiggere i nemici. In alcuni momenti del gioco è anche in grado di compiere determinate azioni con l'ambiente circostante con la pressione del tasto "R1". Durante la storia con l'entrata in scena di Michelle, questa aiuta il giocatore a sconfiggere i nemici e ha la capcità di effettuare delle combo sincronizzate con Kit. Durante il gioco sullo schermo sono presenti 3 barre: una verde, una rossa e una blu. La barra verde indica la vita residua di Kit che si svuoterà ad ogni colpo subito, se la barra si svuota completamente la partita finisce. La barra rossa si riempie dopo ogni colpo inferto, quando è completamente piena permetterà a Kit di entrare in modalità adrenalina, rendendo i colpi più potenti, o in bullet time, tenendo premuto il tasto "L1". Per entrare in modalità adrenalina non bisogna possedere armi, al contrario invece per il bullet time.

La barra blu si svuota ad ogni colpo schivato da Kit: quando la barra è completamente vuota Kit non è più in grado di schivare colpi.

Nel corso della storia sono presenti anche boss fight.[1]

Riferimenti alla filmografia di Jet Li[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco presenta dei riferimenti ad alcuni film dove appare Jet Li:[2]

  • In una camera a gas, durante un combattimento Kit utilizza una maschera antigas per evitare l'asfissia. Questo è un riferimento a La vendetta della maschera nera.
  • Kit, aggrappato a una balaustra, si lascia andare per poi aggrappare quella al piano successivo. Un riferimento a Amici x la morte.
  • Possono essere sbloccati due personaggi: Wong Fei-Hung, da Once Upon a Time in China, e Chen Zen, da Fist of Legend.
  • Kit sconfigge due gemelli, di nome Fei e Hung, prima di una boss fight. La battaglia coi due è un riferimento a Kiss of the Dragon, mentre il loro nome fa riferimento al personaggio di Wong Fei-Hung.
  • Kit rompe il collo di un nemico utilizzando le gambe. Riferimento a Arma letale 4.

Sviluppo e pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è stato sviluppato da Sony Computer Entertainment America in collaborazione con Jet Li e Corey Yuen.[3]

Il personaggio di Kit presenta i tratti somatici, la voce e lo stile di combattimento di Jet Li: è stato infatti realizzato con la tecnologia motion capture, prendendo come modello proprio Jet Li. Sono state rilasciate due versioni del gioco, una in Nord America con il nome di Jet Li: Rise to Honor il 17 febbraio 2004, e una in Europa con il nome di Jet Li: Rise to Honour l'8 aprile 2004.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Daniele Mancuso, Recensione di Rise to Honour, su SpazioGames.it, 25 aprile 2004. URL consultato il 23 maggio 2017.
  2. ^ (EN) Rise to Honor (Game), su Giant Bomb. URL consultato il 23 maggio 2017.
  3. ^ Rise to Honour per PS2, su GameStorm.it. URL consultato il 23 maggio 2017.
  4. ^ (EN) Jet Li: Rise to Honor Review, su IGN. URL consultato il 23 maggio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi