Jessica Nigri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jessica Nigri
Jessica Nigri.jpg
Jessica Nigri (2012)
Altezza1,70 cm
Occhiverde
Capellibiondi
Dati riferiti al 2018

Jessica Nigri (Reno, 5 agosto 1989) è una modella e cosplayer statunitense.

Oltre ad essere stata la modella promozionale ufficiale per numerosi videogiochi e fumetti, Nigri viene considerata la cosplayer più famosa del mondo[1][2][3] nonché la prima professionista nell'ambito del cosplaying.[4]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jessica Nigri è nata a Reno, in Nevada,[5] ed cresciuta a Christchurch, in Nuova Zelanda, luogo di nascita di sua madre.[6] Oggi Nigri vive a Phoenix, in Arizona.[7] Nigri si è dedicata al cosplaying dal 2009,[8] anno in cui il suo cosplay di "Sexy Pikachu", indossato durante l'edizione del San Diego Comic-Con di quell'anno, è diventato virale su Internet.[9] Nel 2011 è diventata la modella promozionale del videogioco Gears of War 3 per conto della Microsoft e della GameStop vestendosi come Anya Stroud.

Nel 2012, Nigri ha vinto una competizione promossa da IGN interpretando la protagonista del videogame Lollipop Chainsaw della Suda51 Juliet Starling, ed è stata ingaggiata come modella dalla Warner Bros. Interactive Entertainment.[10][11] Come parte di un accordo con la Kadokawa, la cosplayer ha promosso Lollipop Chainsaw in Giappone apparendo in riviste e siti web di videogiochi giapponesi, tra cui Famitsū e Dengeki PlayStation.[12] Nello stesso anno Nigri ha rappresentato i personaggi di altre opere tra cui Elsword,[13][14] la serie a fumetti Grimm Fairy Tales[15][16] e quella di Knightingail.[17]

Jessica Nigri all'Amazing Arizona Comic (2014)

Nel 2013 ha interrotto il suo lavoro presso un negozio di alimenti per dedicarsi a tempo pieno al cosplaying e alla creazione di costumi.[18] Durante lo stesso anno è stata nuovamente richiamata dalla Suda51 per interpretare Vivienne Squall di Killer Is Dead.[19][20] Quello stesso anno, dopo aver vestito un abito di Connor Kenway di Assassin's Creed III,[21] è stata ingaggiata dalla Ubisoft per interpretare una versione femminile di Captain Edward Kenway, il protagonista del videogioco Assassin's Creed IV: Black Flag alla Gamescom 2013.[22] Nel 2014 ha portato un cosplay per lo stand del videogioco WildStar durante il PAX East.[23]

Nigri è stata la portavoce dell'Amazing Arizona Comic Con del 2011[24] ed è stata l'ospite d'onore di numerose convention tra cui l'Anime Expo del 2012,[25][26] l'Anime Revolution del 2012 (occasione in cui ha indossato un costume della mascotte della convention Senkaku Mei)[27][28] e in quella del 2013,[29][30] l'AVCon del 2013,[31] il Montreal Comiccon del 2013,[32] l'Anime South del 2013[33] e l'Ottawa Pop Expo del 2013.[34] Ha partecipato a programmi YouTube come KassemG[35] e The Philip DeFranco Show.[36] Ha anche recitato in alcuni video pubblicitari commerciali e video musicali e ha svolto attività di beneficenza.[29][34][37] Secondo il PlayStation Official Magazine la Nigri sarebbe "non solo una cosplayer ma anche una grande giocatrice"[10] e lei stessa afferma di essersi appassionata ai videogiochi fin da quando aveva sette anni grazie a suo padre.[6]

Nel 2013 Jessica Nigri è stata invitata a partecipare come concorrente al controverso reality show Heroes of Cosplay trasmesso su Syfy, ma rifiutò.[38] Si è anche dedicata al doppiaggio, prestando la voce a Cinder Fall di RWBY[39] e a quella di Super Sonico di Super Sonico: The Animation.[40] Nel 2018 è uscito il documentario Becoming Jessica Nigri.[41]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 2018 – Becoming Jessica Nigri

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 10 Of The Most Popular Cosplayers In The World, su therichest.com. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  2. ^ (EN) Cosplay Queen: Phoenix's Jessica Nigri Makes Mad Bank Dressing Up at Geek Conventions Worldwide, su phoenixnewtimes.com. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  3. ^ (EN) 15 Gorgeous Photos Of Jessica Nigri BEFORE She Was Famous [collegamento interrotto], su thegamer.com. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  4. ^ Culp, pag. 26
  5. ^ (EN) Talking To Jessica Nigri About Cosplay, su bleedingcool.com. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  6. ^ a b (EN) Jessica Nigri E3 2013 Interview, su screen.yahoo.com. URL consultato il 9 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2013).
  7. ^ (EN) Jessica Nigri, su peekyou.com. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  8. ^ (EN) Jessica Nigri Cosplay Queen, su cosplaynewsnetwork.com. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  9. ^ (EN) ri-nevada the AU interview at AVCon 2013: Jessica Nigri (Nevada) [collegamento interrotto], su theaureview.com. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  10. ^ a b (EN) Jessica Nigri cosplay gallery: ‘Juliet is the best heroine’, su officialplaystationmagazine.co.uk. URL consultato il 9 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2013).
  11. ^ (EN) Interview: Jessica Nigri Talks Life As "Juliet Starling", su complex.com. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  12. ^ (EN) Lollipop Chainsaw Tour; Interviews, pom-poms, tiny skirts and MORE!, su jessicanigriofficial.com. URL consultato il 9 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2012).
  13. ^ (EN) Kill3rCombo Signs Jessica Nigri for Official Elsword Cosplay at Anime Expo 2012, su canadianonlinegamers.com. URL consultato il 9 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2012).
  14. ^ (EN) Knightingail at Phoenix Comic CON!!, su jessicanigriofficial.com. URL consultato il 9 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2012).
  15. ^ (EN) Ph0enix Comic Con is fast approaching!, su jessicanigriofficial.com. URL consultato il 9 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2012).
  16. ^ (EN) Zenescope Entertainment Give Fans What They WANTED, su archive.is. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  17. ^ (EN) Get Ready For WonderCon!, su jessicanigriofficial.com. URL consultato il 9 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 16 luglio 2012).
  18. ^ Culp, pag. 28
  19. ^ (EN) killer-is-dead Jessica Nigri is back to promote Suda51's Killer is Dead, su gamezone.com. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  20. ^ (EN) nigri-err-vivienne-squall Talking Killer is Dead with Jessica Nigri.. err..., su gamezone.com. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  21. ^ (EN) play-241884.phtml Jessica Nigri becomes an Assassin with her latest cosplay [collegamento interrotto], su destructoid.com. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  22. ^ (DE) sica-nigri-im-interview gamescom 2013 – Cosplay-Star Jessica Nigri im Interview – RTL II Spiele – Video – RTL2 Mediathek [collegamento interrotto], su rtl2.de. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  23. ^ (EN) at-wildstar-s-pax-east-booth Jessica Nigri and Monika Lee to cosplay at Wildstar S Pax East Booth, su gamezone.com. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  24. ^ (EN) azing-arizona-comic-con-2011 Scene on Video: Jessica Nigri at the Amazing Arizona Comic Con 2011, su conventionscene.com. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  25. ^ (EN) Know Your GoH! – Jessica Nigri, su inside.anime-expo.org. URL consultato il 10 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2013).
  26. ^ (EN) amoto-ryo-horikawa-and-rikiya-koyama-as-2012-guest-of-honors Anime Expo announces Jessica Nigri, Nobuhiko Okamoto, Ryo Horikawa and Rikiya Koyama as 2012 Guest of Honors, su nerdreactor.com. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  27. ^ (EN) Anime Revolution 2013: Jessica Nigri Photos, su dailyhive.com. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  28. ^ (EN) Guests, su summer.animerevolution.ca. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  29. ^ a b (EN) es-jessica-nigri-back-to-canada Anime Revolution Welcomes Jessica Nigri Back to Canada, su animenewsnetwork.com. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  30. ^ (EN) Jessica Nigri Returns to AR2013!, su animerevolution.ca. URL consultato il 10 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2019).
  31. ^ (EN) First Guest Announcement - JESSICA NIGRI, su avcon.org.au. URL consultato il 10 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2013).
  32. ^ (EN) Jessica Nigri - Cosplayer, su montrealcomiccon.com. URL consultato il 10 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2014).
  33. ^ (EN) Guests, su animesouth.com. URL consultato il 10 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2013).
  34. ^ a b (EN) Jessica Nigri - Cosplayer, su ottawapopexpo.ca. URL consultato il 10 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).
  35. ^ (EN) Kassem G, su youtube.com. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  36. ^ (EN) Jessica Nigri Wins, YouTube Sues and Sarah Silverman Scissors, su revision3.com. URL consultato il 10 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2012).
  37. ^ (EN) Jessica Nigri Cosplay Pics #ECCC 2013, su die-screaming.com. URL consultato il 10 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2013).
  38. ^ (EN) COMICS ALLIANCE REVIEWS SYFY’S ‘HEROES OF COSPLAY’ [VIDEO], su comicsalliance.com. URL consultato il 10 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 3 dicembre 2013).
  39. ^ (EN) CINDER FALL!! Did everyone see CHIBI RWBY TODAY?!, su instagram.com. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  40. ^ (EN) nal-cosplayer-jessica-nigri-as-lead-in-super-sonico/.83591 Sentai Filmworks Casts Professional Cosplayer Jessica Nigri as Lead in Super Sonico, su animenewsnetwork.com. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  41. ^ (EN) y-starring-everyones-favorite-cosplayer 'Becoming Jessica Nigri' is a New Documentary Starring Everyone's Favourite Cosplayer, su gamerevolution.com. URL consultato il 9 gennaio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Jennifer Culp, Cosplay, Rosen, 2015.

Progetti correlati[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie