Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Jesús Velasco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jesús Velasco
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 180 cm
Peso 88 kg
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Squadra Inter
Ritirato 1991 - giocatore
Carriera
Squadre di club
1984-1991 Caja Toledo ? (?)
Carriera da allenatore
1992-1997 CLM Talavera vice
1997-1999 non conosciuta Extremadura
1998-1999 Spagna Spagna U-18
1999 Torino
1999-2000 Xota
2000 Petrarca
2000-2005 Prato
2005-2009 Luparense
2009-2012 Segovia
2012- Inter
 

Jesús Velasco Tejada (Toledo, 2 gennaio 1967) è un allenatore di calcio a 5 ed ex giocatore di calcio a 5 spagnolo, attuale tecnico dell'Inter Fútbol Sala.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1993 si laurea in educazione fisica presso l'INEF di Madrid.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Come giocatore milita fino al 1991 in Liga Nacional de Fútbol Sala nella Division de Honor, con il Toledart.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi in Spagna[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1992 passa al ruolo tecnico dapprima nel Caja Toledo come assistente, poi al CCM, al CLM Talavera, all'Extremadura, venendo chiamato infine nel 1998-1999 nella squadra nazionale spagnola Under 18.

Il decennio in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della stessa stagione passa dall'Extremadura al Torino con cui si laurea Campione d'Italia e vince anche la Supercoppa.

Nella stagione successiva ritorna in Spagna per guidare il Xota, ma a Natale accetta di tornare in Italia come allenatore del Petrarca, in massima divisione.

Terminata l'esperienza euganea Velasco accetta di guidare il Prato. Allena per 5 anni i toscani vincendo 2 scudetti, 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe.

Nel 2005-2006 torna in Veneto, questa volta alla Luparense; il primo anno vince la Coppa Italia domina tutta la stagione regolare ma viene eliminato in semifinale play-off dai rivali dell'Arzignano.

La stagione 2006-2007 perde la Supercoppa e la Coppa Italia, ma, battendo in finale la Lazio conquista il suo quarto scudetto personale, e il primo storico tricolore per la squadra di San Martino di Lupari.

Nel 2007-2008 conquista il treble nazionale (record ancora imbattuto sia come club che come allenatore), portando a casa scudetto, Coppa Italia e Supercoppa.

La stagione 2008-2009 è contrassegnata da un'altra Supercoppa e un altro scudetto, il sesto personale, vinto contro il Montesilvano. Al termine della finale però dichiara in diretta Rai di tornare ad allenare in Spagna.

Il ritorno in Spagna[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 diventa il nuovo allenatore del Segovia, squadra che allena per 3 stagioni, conquistando nel 2011 la finale di Primera División, persa contro il Barcellona.

Nel 2012, è nominato allenatore dell'Inter Fútbol Sala; con i madrileni vince 4 campionati e, nel 2017 ad Almaty, la prima Coppa UEFA della sua carriera.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2016-17, 2017-18

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2014, 2015, 2016, 2017

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • È stato il primo allenatore non italiano a vincere la scudetto, nel 1999.
  • È stato il primo, e fino ad ora unico allenatore a vincere scudetto, Coppa Italia e supercoppa in una sola stagione (2007-2008).
  • Detiene il record allenatore con più scudetti vinti (6).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Velasco, laureato in Educazione Fisica presso l'INEF di Madrid ha scritto diversi libri sulla materia del calcio a 5:

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN187446328