Jesús Flores Magón

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jesus Flores Magón

Jesus Flores Magón (San Simón, 6 gennaio 1871Città del Messico, 7 dicembre 1930) è stato un politico, giurista e giornalista messicano, il maggiore dei fratelli Flores Magon.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Flores Magón nacque a San Simón, nello stato di Oaxaca, il 6 gennaio del 1871, primomogenito dei quattro figli (il secondogenito, Cipriano, nato nel 1872, morì poche settimane dalla propria nascita) di Teodoro Flores, militare liberale di etnia zapoteca, che in passato aveva combattuto, sino a raggiungere il grado di tenente colonnello, nelle fila dell'esercito di Benito Juárez, e di Margarita Magón, nativa di Puebla de Zaragoza (nello stato di Puebla) e di origini miste spagnole e mazateche[1][2]. Trascorse i suoi i primi anni di vita nello Stato in cui nacque, Oaxaca, finché non si trasferì con la famiglia a Città del Messico.

Completò gli studi da avvocato e nel 1900 fondò con i suoi fratelli il giornale Regeneracion. Fu il primo dei tre fratelli ad andare in prigione per essersi opposto al regime di Porfirio Diaz. Quando il generale Diaz venne destituito fu chiamato a collaborare con Francisco Madero, capo del nuovo governo. Jesus fu nominato prima sottosegretario alla Giustizia poi segretario di Governo.

Jesus fu il meno radicale dei tre fratelli al punto da rompere con Ricardo ed Enrique a causa del loro estremismo. Quando gli altri due organizzarono dei gruppi di anarchici di diverse nazionalità per tentare di invadere la Bassa California per creare una repubblica socialista indipendente da Messico e Stati Uniti, tentò di intervenire diplomaticamente ma senza successo. Al suo ritorno, in contrasto con Madero rinunciò al suo incarico. Durante gli anni seguenti visse a Città del Messico fino all'ascesa di Venustiano Carranza. Abbandonò allora il suo paese, restandone lontano fino alla morte di Carranza. Morì a Città del Messico il 7 dicembre 1930.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Poole, David (a cura di), Land and Liberty: Anarchist Influences in the Mexican Revolution, Black Rose Books, 1977, p. 5, ISBN 978-0-919618-30-5.
  2. ^ Topete Lara, Hilario. Los Flores Magón y sus circunstancias, Contribuciones desde Coatpec, enero-junio No. 008 Universidad Autónoma del Estado de México, (2005). pp.71-133. Toluca, México. ISSN (Versión impresa): 1870-0365 MÉXICO

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN48307195 · ISNI (EN0000 0000 3860 9306 · LCCN (ENn88035909
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie