Jenny Alpha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jenny Alpha
NazionalitàFrancia Francia
GenereJazz
Bossa nova
Beguine
Son cubano
Periodo di attività musicale1929 – 2008
StrumentoVoce

Jenny Alpha (Fort-de-France, 22 aprile 1910Parigi, 8 settembre 2010) è stata un'attrice e cantante francese originaria della Martinica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nella Martinica, il padre lavorava nelle dogane e aveva già avuto quattro figli da un precedente matrimonio, mentre la madre lavorava alle poste e le diede cinque fratelli, in tutto quindi erano una famiglia numerosa, quindi nel 1929 lasciò l'isola delle Antille francesi per trasferirsi a Parigi per svolgere gli studi magistrali di storia e geografia alla Sorbona ma poco dopo il suo arrivo nella capitale si interessò al teatro.

Poi comincia a cantare nei music-hall e incontrò anche Duke Ellington e Joséphine Baker.

Durante il periodo dell'occupazione tedesca della Francia, lei e suo marito il poeta Noël Villard nascondono una famiglia ebrea dalla loro casa a Nizza e lavorava a Radio Monte Carlo (all'epoca non ancora occupata dai tedeschi) dove conduceva un programma dedicato alle Antille francesi, ma quando nel 1942 il marito morì di laringite e venne respinta anche dai genitori di suoi marito si spostò a Tourrettes-sur-Loup vicino Vence dove lavorò presso dei ristoratori come ragazza alla pari e rientro nella capitale dopo la Liberazione alla fine di agosto del 1944.

Jenny Alpha durante il dopoguerra si occupò anche del riconoscimento della cultura creola nel movimento della negritudine.

Nel 1942 il pittore Francis Picabia le dipinse un ritratto e nel 1947 il pittore e incisore Paul Lemagny la usò come modello per un francobollo dedicato alla Martinica[1][2][3].

Nel 1956 in occasione del primo congresso degli scrittori neri che si tenne a Parigi incontrò Aimé Césaire, Léopold Sédar Senghor, Richard Wright e Langston Hugues.

All'età di 53 anni nel 1963 intraprese la carriera da attrice prima televisiva e poi sul grande schermo quasi sempre per produzioni francesi che continuò assieme alla sua carriera di attrice attrice teatrale e di cantante, decise quindi di chiudere la sua lunghissima carriera nel 2008 a ben 98 anni anni quando incise un cd prima di ritirarsi, La sérénade du muguet.

Morì a Parigi nel 2010 a cent'anni d'età ed è stata sepolta nel Cimitero parigino di Saint-Ouen.

Il 15 giugno 2013 è stata inaugurata una piazza in uso onore nel XV arrondissement di Parigi vicino al Parc André-Citroen dalla vice sindaca della città Anne Hidalgo e dal sindaco dell'arrondissement Philippe Goujon, inoltre è stato messo anche una targa commemorativa nello stesso arrodissement nella sua casa di 9, rue de l'Abbé Groult dove visse dal 1971 alla morte a "Jenny Alpha, comédienne et chanteuse, grande figure de la culture créole"[4].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • La Case de l'oncle Tom episodio della trasmissione Le Théâtre de la jeunesse, regia di Claude Santelli (1963)
  • Le journal de Getuglio, miniserie TV (1976)
  • Les petits d'une autre planète episodio della serie TV Les cinq dernières minutes (1976)
  • Bolivar et le congrès de Panama, film TV, regia di Eduardo Manet (1979)
  • J'ai comme une musique dans la tête episodio della serie TV Péchés originaux (1984)
  • La montagne de diamants (1991)
  • Madame Celat va bien (2002)
  • Ce soir (ou jamais !) - 1 episodio (2008)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

78 giri[modifica | modifica wikitesto]

  • 1953 - Cabresse au pays / Dé mots quate paroles (Pathé, PA 2942; con l'Orchestre Sylvio Siobud)
  • 1953 - Kalicatac / Sérénade du Muguet (Pathé, PA 2943; con l'Orchestre Sylvio Siobud)
  • 1953 - Collet Monté / Douvant Pote Doudou (Pathé, PA 2944; con l'Orchestre Sylvio Siobud)

CD[modifica | modifica wikitesto]

  • 2008 - La sérénade du muguet con David Fackeure

Autobiografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Paris Créole Blues di Jenny Alpha con Natalie Levisalles, Éditions du Toucan, 2011

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine nazionale al merito - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine nazionale al merito
— 20 giugno 2000
Ufficiale dell'Ordre des arts et des lettres - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordre des arts et des lettres
— 9 febbraio 2005
Cavaliere della Legion d'onore - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere della Legion d'onore
— 1 gennaio 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN12566474 · ISNI (EN0000 0000 2819 651X · LCCN (ENn91053634 · GND (DE1015458262 · BNF (FRcb14655516r (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie