Jenna Sativa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jenna Sativa
Jenna Sativa & Shyla Jennings in AVN Adult Entertainment Expo 2016 (25638342116).jpg .jpg
Jenna Sativa (a sinistra) insieme a Shyla Jennings all'AVN Adult Entertainment Expo del 2016.
Dati biografici
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
Dati fisici
Altezza160 cm
Peso54 kg
Etniacaucasica
Pellebianca
Occhiverdi
Capellicastani
Seno naturalesi
Misure86-60-94
Dati professionali
Altri pseudonimiJenny Sativa[1]
Film girati
  • 350 come attrice
  • 1 come regista[1]

Jenna Sativa (Miami, 12 novembre 1992[1]) è un'attrice pornografica e regista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

A 22 ha fatto il suo debutto come attrice pornografica, dopo essere stata scelta in un casting per l'azienda Spiegler Girls, con il quale ha effettuato i primi lavori come attrice e modella erotica.

Ha lavorato per studi e case di produzione come Evil Angel, Twistys, Elegant Angel, Girlsway, New Sensations, Mile High, Girlfriends Films, Sweetheart Video, Filly Films, Reality Kings, Erotica X, Adam & Eve, Brazzers, Wicked e Penthouse.

Ad aprile 2016 è stata nominata Penthouse Pet del mese per la rivista Penthouse.

Nel 2016 ha ricevuto la nomination per Lesbian Artist of the Year agli AVN Awards, vincendo il premio nel 2017. È stata nominata in quella categoria nel 2016 anche agli XBIZ Awards ed ha vinto il premio nel 2017.

Nel 2017 ha ottenuto altre tre candidature agli AVN Awards.

Ad aprile 2017 ha vinto il premio Pet of the Year per Penthouse.[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

AVN Award
XBIZ Award
  • 2017 – Girl/Girl Performer of the Year[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Jenna Sativa, in Internet Adult Film Database. URL consultato il 18 marzo 2018.
  2. ^ (EN) Penthouse Global Media, Penthouse Names Jenna Sativa as its 2017 Pet of The Year, su www.prnewswire.com. URL consultato il 3 luglio 2017.
  3. ^ (EN) 2017 AVN Award Winners Announced, su avn.com. URL consultato il 18 marzo 2018.
  4. ^ (EN) 2018 AVN Award Winners Announced, su avn.com. URL consultato il 18 marzo 2018.
  5. ^ (EN) 2017 XBIZ Awards Winners Announced, su xbiz.com. URL consultato il 18 marzo 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]