Jenő Bory

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Suo ritratto da una foto di famiglia
Castello Bory a Székesfehérvár

Jenő Bory (Székesfehérvár, 9 novembre 1879Székesfehérvár, 20 dicembre 1959) è stato uno scultore e architetto ungherese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque in una grande famiglia, Bory acquisì nel 1903 il titolo di ingegnere civile all'Università di Tecnologia e di Economia di Budapest. Inoltre, ha conseguito un diploma in scultura architettonica sotto Alajos Strobl, come pittore è stato allievo di Bertalan Székely. Bory intraprese un viaggio di studio di due anni attraverso la Germania e l'Italia. Nella Prima guerra mondiale fu impiegato come corrispondente di guerra artistica. Dal 1911 al 1946 ha insegnato all'Accademia di belle arti e all'Università di Tecnologia di Budapest, da ultimo come Rettore dell'Accademia. Insieme a sua moglie, la pittrice Ilona Komocsin (1885–1974) progettò alla sua città natale in 41 anni di lavoro un grande edificio in stile castello dello storicismo romantico, conosciuto come Bory-vár (Castello Bory) e che ora funge da attrazione turistica con innumerevoli buste-ritratti dal maestro.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN35872229 · ISNI (EN0000 0000 8218 8334 · Europeana agent/base/54046 · LCCN (ENn85002028 · GND (DE142064556 · WorldCat Identities (ENlccn-n85002028