Jean Vuarnet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jean Vuarnet
Nazionalità Francia Francia
Altezza 170 cm
Peso 75 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Discesa libera
Squadra CS Morzine
Ritirato 1960
Palmarès
Olimpiadi 1 0 0
Mondiali 1 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Jean Vuarnet (Il Bardo, 18 gennaio 1933Sallanches, 2 gennaio 2017) è stato uno sciatore alpino e allenatore di sci alpino francese, olimpionico nella discesa libera a Squaw Valley 1960.

Era marito di Edith Bonlieu, a sua volta sciatrice alpina di alto livello[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera sciistica[modifica | modifica wikitesto]

Sciatore specialista della discesa libera originario di Morzine, ottenne il primo risultato internazionale di rilievo ai Mondiali di Bad Gastein 1958, ai quali vinse la medaglia di bronzo.

Due anni dopo agli VIII Giochi olimpici invernali di Squaw Valley 1960, sua unica partecipazione olimpica, vinse la medaglia d'oro nella discesa libera, valida anche ai fini dei Mondiali del 1960. Ottenne tale risultato anche grazie alle innovazioni tecniche delle quali fu pioniere: la posizione a uovo e gli sci in metallo[1].

Carriera da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1962 al 1971 fu un tecnico nei quadri della federazione sciistica francese[1]; in seguito divenne primo allenatore della nazionale italiana di sci alpino, incarico che mantenne fino al 1976[senza fonte].

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il successo olimpico legò il suo nome a un modello di occhiali da sole (i "Vuarnet") prodotto dalla Sporoptic Pouilloux e rimasto celebre[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

  • 1 medaglia, oltre a quella vinta in sede olimpica e valida anche ai fini iridati:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Profilo sports-reference.com, su sports-reference.com. URL consultato il 15 agosto 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN68876161 · ISNI (EN0000 0001 0911 7027 · LCCN (ENnr2003036773 · GND (DE106281283 · BNF (FRcb125293899 (data) · NDL (ENJA00459931 · WorldCat Identities (ENnr2003-036773