Jean Prévost (scrittore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Jean Prévost (Saint-Pierre-lès-Nemours, 13 giugno 1901Sassenage, 1º agosto 1944) è stato uno scrittore francese.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Allievo di Alain, fu autore del romanzo Frères Bouquinquant (1930) e del saggio critico Gli epicurei francesi (1931).

Nel 1943 ricevette il Gran premio di letteratura dell'Accademia francese per l'opera La création chez Stendhal.[1]

Capitano di una formazione partigiana durante la seconda guerra mondiale, rimase ucciso dalle truppe naziste il 1º agosto 1944.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Grand Prix de Littérature, su academie-francaise.fr. URL consultato il 9 gennaio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN9852191 · ISNI (EN0000 0001 2095 5662 · LCCN (ENn87903482 · GND (DE11920911X · BNF (FRcb119206138 (data) · NLA (EN35432989 · BAV (EN495/283697 · NDL (ENJA00453308 · WorldCat Identities (ENlccn-n87903482