Jean Mueller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean E. Mueller

Jean E. Mueller (1950) è un'astronoma statunitense.

Nel 1983 è stata la prima donna ad utilizzare il telescopio da 100 pollici dell'Osservatorio di Monte Wilson e nel 1985 la prima donna assunta come operatrice di telescopio all'Osservatorio di Monte Palomar.

Asteroidi scoperti[1][2]: 13
4257 Ubasti 23 agosto 1987
4558 Janesick[3] 12 luglio 1988
6569 Ondaatje 22 giugno 1993
9162 Kwiila 29 luglio 1987
11500 Tomaiyowit[4] 28 ottobre 1989
12711 Tukmit 19 gennaio 1991
16465 Basilrowe 24 marzo 1990
19204 Joshuatree 21 giugno 1992
24658 Misch 18 ottobre 1987

Il Minor Planet Center le accredita la scoperta di tredici asteroidi, effettuate tra il 1987 e il 2003, di cui tre in collaborazione con Alain Maury, J. Dave Mendenhall e Jeffrey L. Phinney.

Ha inoltre scoperto, o coscoperto, quindici comete di cui sette periodiche e otto non periodiche.

Infine con 101 supernovae scoperte, oltre a 9 coscoperte, è seconda in questa speciale classifica solo a Fritz Zwicky[5][6].

Le è stato dedicato l'asteroide 4031 Mueller.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lista alfabetica degli scopritori di asteroidi, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 18 novembre 2015.
  2. ^ Dati aggiornati al 18 novembre 2015. Nell'elenco appaiono solamente gli asteroidi con denominazione definitiva.
  3. ^ In collaborazione con Alain Maury.
  4. ^ In collaborazione con J. Dave Mendenhall.
  5. ^ Lista delle supernovae scoperte, CBAT. URL consultato il 10 dicembre 2011.
  6. ^ Dati aggiornati al 10 dicembre 2011.
  7. ^ Lutz D. Schmadel, Dictionary of minor planet names (pagina 344), books.google.it. URL consultato il 10 dicembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]