Jean Hermann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean Hermann

Jean Hermann (Barr, 31 dicembre 1738Strasburgo, 4 ottobre 1800) è stato un medico e naturalista francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un pastore luterano, ottenne il dottorato in medicina all'università di Strasburgo il 13 maggio 1762 con una tesi intitolata Cardamomi historiam et vindicias. Dopo aver creato, nel 1764, un corso privato di storia naturale, nel 1769 fu nominato professore straordinario di medicina all'École de Santé Publique di Strasburgo, poi nel 1778, professore di filosofia e infine successe a Jacob Reinholf Spielmann (1722-1783) alla cattedra di storia naturale e medicina. Nel 1796 divenne professore di botanica e di medicina alla Nouvelle École de Médecine. Le sue collezioni e la sua biblioteca, quest'ultima ricca di 20.000 volumi, furono all'origine del museo di storia naturale della città. Hermann ne dirige, inoltre, l'orto botanico. Si salvò dalla chiusura decretata dall'amministrazione della città durante la Rivoluzione, per merito della sua tenacia che lo porta a dedicargli tutta la sua fortuna.

Suo fratello, Jean-Federico Hermann (1743-1820), fece carriera nella municipalità di Strasburgo. Sindaco dal 1800 al 1805, fu sospeso a causa della sua schiettezza verso il prefetto Henri Shée. Suo figlio, Jean-Federico Hermann (1768-1793), seguì le orme paterne sia in medicina sia in storia naturale, ma la morte prematura mise termine alle sue ambizioni.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Scrisse la sua opera più importante nel 1783 intitolandola: Tabula affinitatum animalium... cum annotationibus ad historiam naturalem animalium augendam facientibus. Observationes zoologicae quibus novae complures, che fu pubblicata postuma nel 1804.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Membro di numerose società scientifiche, fu in corrispondenza con numerosi naturalisti, fra cui Johann David Schoepff (1752-1800) ed Eugen Johann Christoph Esper (1742-1810).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN44288145 · LCCN: (ENnr00014112 · ISNI: (EN0000 0000 4659 0414 · GND: (DE116738928 · BNF: (FRcb10273713z (data) · CERL: cnp00687484
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie