Jean Castex

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jean Castex
Portrait Jean Castex (cropped).jpg

Primo ministro della Francia
In carica
Inizio mandato 3 luglio 2020
Presidente Emmanuel Macron
Predecessore Édouard Philippe

Sindaco di Prades
Durata mandato 18 maggio 2008 –
3 luglio 2020
Predecessore Jean-François Denis
Successore Yves Delcor

Dati generali
Partito politico UMP (2002-2015)
lR (2015-2020)
LaREM (dal 2020)
Università Università di Tolosa-Jean-Jaurès
Istituto di studi politici di Parigi
École nationale d'administration
Professione Alto funzionario
Firma Firma di Jean Castex

Jean Castex (Vic-Fezensac, 25 giugno 1965) è un politico francese, attuale primo ministro della Francia, incarico che gli è stato conferito il 3 luglio 2020[1]. Ha ricoperto anche la carica di sindaco di Prades dal 18 marzo 2008 al 3 luglio 2020.

Membro dell'Unione per un Movimento Popolare (UMP) poi de I Repubblicani (LR), è stato sindaco di Prades (nei Pirenei Orientali) dal 2008 al 2020, Vicesegretario generale della Presidenza della Repubblica dal 2011 al 2012, consigliere regionale della Linguadoca-Rossiglione dal 2010 al 2015 e consigliere dipartimentale dei Pirenei orientali dal 2015 al 2020.

Nel 2017, Jean Castex è stato responsabile della supervisione dell'organizzazione dei Giochi olimpici e paralimpici di Parigi 2024 per conto dello Stato come delegato interministeriale, quindi è stato nominato presidente della nuova struttura ombrello per lo sport francese di alto livello, l'Agence nationale du sport. Nel 2020 è responsabile del coordinamento dell'uscita graduale dal confinamento messo in atto nel contesto della pandemia di Covid-19.

Viene poi nominato capo del governo dal presidente Emmanuel Macron, succedendo a Édouard Philippe; lasciando poi LaREM. La sua permanenza a Matignon è segnata principalmente dalla pandemia di Covid-19.

Il 22 novembre 2021, Jean Castex, è risultato positivo al Covid-19 ed è stato messo in isolamento per una settimana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Vic-Fezensac, Castex ha studiato a Sciences Po e si è laureato nel 1986. Successivamente ha studiato all'École nationale d'administration (classe Victor Hugo del 1991), diventando poi funzionario presso la Corte dei conti. È sposato e padre di quattro figlie[2].

Attività politica[modifica | modifica wikitesto]

Castex è sindaco di Prades, nei Pirenei orientali dal 2008. È stato vice segretario generale del Presidente tra il 2011 e il 2012, consigliere regionale della Linguadoca-Rossiglione dal 2010 al 2015, ed è stato consigliere di dipartimento dei Pirenei-Orientales dal 2015. A settembre 2017 è stato nominato delegato interdipartimentale alle Olimpiadi e alle Paralimpiadi del 2024; è stato anche nominato Presidente dell'Agenzia Nazionale dello Sport.

È stato membro dei Repubblicani fino all'inizio del 2020; è visto come un conservatore sociale all'interno del partito.

Il 2 aprile 2020 è stato nominato coordinatore per l'eliminazione del confinamento attuato in Francia durante la pandemia di COVID-19, nomina che gli ha conferito il soprannome di Monsieur déconfinement (Signor Deconfinamento)[1].

Primo ministro (dal 2020)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Governo Castex.

Dopo le dimissioni del Primo Ministro Édouard Philippe, con cui aveva lavorato strettamente a fianco nelle settimane del contrasto alla pandemia[3] il 3 luglio 2020 Castex è stato nominato primo ministro dal presidente Emmanuel Macron[4].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Castex, è sposato con Sandra Ribelaygue.[5] La coppia ha quattro figlie.[6]

Castex, che parla un fluente catalano, è considerato un difensore dell'identità catalana nel Sud della Francia e in altre regioni sensibili.[7]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine nazionale al merito - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine nazionale al merito
— 7 gennaio 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Jean Castex è il nuovo primo ministro francese, su ilpost.it. URL consultato il 3 luglio 2020.
  2. ^ (EN) Elisa Braun, 5 things to know about France’s new PM Jean Castex, su www.politico.com. URL consultato il 4 luglio 2020.
  3. ^ Andrea Muratore, Philippe si dimette e lascia a testa alta, Inside Over, 3 luglio 2020
  4. ^ Jean Castex è il nuovo premier francese, OggiTreviso, 4 luglio 2020
  5. ^ (FR) Arnaud Focraud, Les multiples vies de Jean Castex, nouveau Premier ministre d'Emmanuel Macron, in Le Journal du Dimanche, 3 luglio 2020.
  6. ^ (EN) Elisa Braun, 5 things to know about France’s new PM Jean Castex, in POLITICO. URL consultato il 4 luglio 2020.
  7. ^ (FR) Le Premier ministre français, défenseur de l'identité catalane, su Equinox, 3 luglio 2020. URL consultato il 4 luglio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Primo ministro francese Successore Armoiries république française.svg
Édouard Philippe dal 3 luglio 2020 in carica
Predecessore Sindaco di Prades Successore Blason ville fr Prades 66.svg
Jean-François Denis 18 marzo 2008 – 3 luglio 2020 Yves Delcor
Controllo di autoritàVIAF (EN4950152331608203260000 · ISNI (EN0000 0004 6470 5739 · GND (DE171611675 · BNF (FRcb177224699 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-4950152331608203260000