Jean-Pierre Schmitz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean-Pierre Schmtiz
Dati biografici
Nazionalità Lussemburgo Lussemburgo
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, ciclocross
Ritirato 1961
Carriera
Squadre di club
1954-1955 Terrot Terrot
1956 Follis-Dunlop
1957-1959 Saint Raphaël Saint Raphaël
1960 Emi Emi
1961 KAS KAS
Nazionale
1950-1960 Lussemburgo Lussemburgo
Palmarès
Argento Frascati 1955 In linea
 

Jean-Pierre "Jempy" Schmtiz (Huldange, 15 febbraio 1932) è un ex ciclista su strada, pistard e ciclocrossista lussemburghese. Professionista dal 1954 al 1961, conta la vittoria del campionato nazionale 1958, del Giro del Lussemburgo 1954 e di una tappa del Tour de France. Fu secondo ai Campionati del mondo 1955 dietro al belga Stan Ockers.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Professionista dal 1954 al 1961, fece parte del giro della nazionale lussemburghese sin da giovanissimo, quando nel 1950 prese parte ai campionati del mondo dilettanti. Da allora prese parte a un altro mondiale dilettanti e a cinque tra i professionisti, culminate con l'argento del 1955 dietro a Ockers.

Nel 1954 si mise in mostra nelle corse a tappe di breve durata, vincendo il Tour de Luxembourg e terminando secondo nel Critérium du Dauphiné Libéré e terzo nel Tour de la Manche. Nelle corse in linea fu terzo nel campionato nazionale e ottavo al Campionato di Zurigo.

Nel 1955 non ottenne invece molti risultati e vinse solo un criterium, ottenendo un quarto posto al campionato nazionale. Ciò nonostante fu convocato per i mondiali, dove riscattò l'intera annata con la medaglia d'argento.

Nel 1956 partecipò al primo dei suoi cinque Tour de France, vincendo una tappa ma concludendo lontano dai migliori in classifica generale; ai campionati nazionali fu terzo.

Nel 1957 vinse il Grand Prix du Midi Libre e fu terzo nel Critérium du Dauphiné Libéré. Al Tour de France non si ripeté e fu costretto al ritiro nella quarta tappa.

Nel 1958 vinse il campionato nazionale e nuovamente il Tour de Luxembourg, le sue ultime vittorie in carriera. Terminò inoltre settimo nel Tour du Sud-Est e nelle corse in linea ottenne un nono posto al Polymultiplièe.

Nel 1959 fu secondo al campionato nazionale, terzo al Tour du Gard e quarto al Tour de Luxembourg. Nel 1960 fu ancora secondo nel campionato nazionale. Partecipò al Tour de France, ai mondiali e, per la prima volta, anche alla Vuelta a España ma in tutte e tre le prove concluse con un ritiro.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Strada[modifica | modifica sorgente]

1ª tappa Österreich-Rundfahrt
1ª tappa Lussemburgo-Nacy-Lussemburgo
Campionati lussemburghesi, Prova in linea Dilettanti
Giro del Lussemburgo
Grand Prix Kellen
1ª tappa Tour de Luxembourg
Classifica generale Tour de Luxembourg
3ª tappa Critérium du Dauphiné Libéré
Polymultipliée lyonnaise
2ª tappa Tour de l'Oise
2ª tappa Tour de l'Ouest
12ª tappa Tour de France
Grand Prix du Midi Libre
Campionati lussemburghesi, Prova in linea
2ª tappa Tour de Luxembourg
Classifica generale Tour de Luxembourg
1ª tappa Tour du Sud-Est

Altri Successi[modifica | modifica sorgente]

Classifica scalatori Grand Prix du Midi Libre

Cross[modifica | modifica sorgente]

Campionati lussemburghesi
Campionati lussemburghesi

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1956: 36º
1957: ritirato (4ª tappa)
1958: 37º
1959: ritirato (10ª tappa)
1960: ritirato (1ª/2ª tappa)

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]