Jean-Paul Parisé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean-Paul Parisé
Nome Jean-Paul Joseph-Louis Parisé
Nazionalità Canada Canada
Altezza 175 cm
Peso 80 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex ala sinistra)
Tiro Sinistro
Ritirato 1979 - giocatore
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1961-1962 Niagara Falls Flyers 38 8 20 28
Squadre di club0
1962-1973 Kingston Frontenacs 70 11 17 28
1963-1965 Minneapolis Bruins 152 50 95 145
1965-1967 Oklahoma C. Blazers 129 37 64 101
1965-1967 Boston Bruins 21 2 2 4
1967 Rochester Americans 30 10 18 28
1967 Toronto Maple Leafs 1 0 1 1
1967-1975 Minnesota North Stars 576 152 246 398
1975-1978 NY Islanders 281 89 116 205
1978 Cleveland Barons 40 9 13 22
1978-1979 Minnesota North Stars 57 13 9 22
Nazionale
1972 Canada Canada 6 2 2 4
Allenatore
1980-1983 Minnesota North Stars Asst. Coach
1983-1984 Salt Lake Golden Eagles Head Coach
1984-1988 Minnesota North Stars Asst. Coach
2008-2010 Des Moines Buccaneers Head Coach
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 gennaio 2015

Jean-Paul Joseph-Louis Parisé (Smooth Rock Falls, 11 dicembre 1941Prior Lake, 7 gennaio 2015) è stato un hockeista su ghiaccio e allenatore di hockey su ghiaccio canadese.

Nel corso della carriera da giocatore e allenatore fu fortemente legato alla franchigia dei Minnesota North Stars con cui rimase per quindici anni.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Parisé giocò per una stagione con i Niagara Falls Flyers nella Ontario Hockey Association prima di essere messo sotto contratto dai Boston Bruins nel 1962. Nelle stagioni successive esordì fra i professionisti giocando per alcune formazioni affiliate nelle leghe minori nordamericane, come la Eastern Professional Hockey League e la Central Hockey League.[2]

Fra il 1965 e il 1967 Parisé ebbe modo di esordire in National Hockey League disputando 21 incontri con la maglia dei Bruins. Nell'estate del 1967 in occasione dell'NHL Expansion Draft fu selezionato dagli Oakland Seals, tuttavia il giorno successivo venne ceduto ai Toronto Maple Leafs. Rimase nell'organizzazione fino al mese di dicembre quando si trasferì ai Minnesota North Stars.[3]

Nelle otto stagioni successive Parisé emerse come uno dei giocatori più prolifici della formazione del Minnesota, meritando in due occasioni la convocazione per l'NHL All-Star Game. In totale fu autore di quasi 400 punti in 576 incontri disputati.[1][3] Nel gennaio del 1975 si trasferì ai New York Islanders, formazione con cui giunse fino alle semifinali della Stanley Cup. Parisé concluse la propria carriera con i Cleveland Barons e poi ritornando ai North Stars, formazione con cui i Barons si fusero nell'estate del 1978.[3]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre del 1972 Parisé fu scelto a sorpresa per far parte della rosa del Canada in occasione delle Summit Series. Egli gioco sei delle otto sfide nella linea composta da Jim Cashman e Phil Esposito. Passò alla ribalta durante la decisiva Gara-8 quando fu vicino ad infortunare volontariamente l'arbitro Josef Kompalla, colpevole secondo i canadesi di aver favorito durante la partita i sovietici.[4][5]

Dopo il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Un anno dopo essersi ritirato dall'attività agonistica Parisé entrò a far parte dello staff dei North Stars come vice allenatore. Ricoprì tale incarico per sette stagioni oltre ad una trascorsa in CHL come capo allenatore dei Salt Lake Golden Eagles.[2] L'ultima esperienza fu fra il 2008 e il 2010 in USHL con i Des Moines Buccaneers.

I due figli di Parisé, Jordan e Zach, diventarono anch'essi giocatori professionisti di hockey su ghiaccio. Nel febbraio del 2014 a Jean-Paul venne diagnosticato un cancro ai polmoni in stato avanzato.[6][7] Morì a 73 anni di età nel gennaio del 2015.[8]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1972

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1970, 1973
  • CPHL Second All-Star Team: 1
1965-1966

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Souhan: J.P. Parise has hockey in his blood and in his heart, startribune.com, 27 settembre 2014. URL consultato il 3 gennaio 2015.
  2. ^ a b (EN) Legends of Hockey - Player - J.P. Parise:, legendsofhockey.net. URL consultato il 3 gennaio 2015.
  3. ^ a b c (EN) Greatest Hockey Legends.com: J.P. Parise, greatesthockeylegends.com. URL consultato il 3 gennaio 2015.
  4. ^ (EN) Parise Almost Took Referee's Head Off, 1972summitseries.com. URL consultato il 3 gennaio 2015.
  5. ^ (EN) The Summit Series of 1972: Talking With J.P. Parise, The New York Times, 1 settembre 2012. URL consultato il 3 gennaio 2015.
  6. ^ (EN) Wild's Parise has more than hockey on his mind, NHL.com, 30 settembre 2014. URL consultato il 3 gennaio 2015.
  7. ^ (EN) Wild's father-son trip will be hard for Suter, Parise, arcamax.com, 19 novembre 2014. URL consultato il 3 gennaio 2015.
  8. ^ (EN) Former North Star J.P. Parise, father of Wild winger, dies at 73, startribune.com, 8 gennaio 2015. URL consultato l'8 gennaio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]