Javier Sierra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Javier Sierra nel 2009

Javier Sierra Albert (Teruel, 11 agosto 1971) è uno scrittore e giornalista spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Teruel nel 1971, vive e lavora a Malaga[1].

Dopo la laurea in Scienze della comunicazione all'Università Complutense di Madrid, ha esercitato l'attività di giornalismo specializzandosi in archeologia misteriosa, ufologia, esoterismo e paranormale e ha co-fondato alcune riviste del settore come Año Cero e Más allá de la Ciencia[2].

A partire dall'esordio nel 1998 con La signora in blu, ha pubblicato (al 2018) 8 romanzi, una raccolta di racconti e 4 opere di saggistica spesso inerenti a misteri del passato utilizzando accorgimenti del genere giallo e ottenendo un vasto successo di pubblico a livello internazionale[3].

Attivo anche come divulgatore in radio e in televisione, è stato insignito del Premio Planeta nel 2018 grazie al romanzo Fuoco invisibile, sulla ricerca da parte di un filologo irlandese di una preziosa opera del Siglo de Oro[4].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • La signora in blu (La dama azul, 1998), Milano, Longanesi, 2008 traduzione di Patrizia Spinato ISBN 978-88-304-2535-4
  • Le porte dei Templari (Las puertas templarias, 2000), Milano, Tropea, 2004 traduzione di Claudia Marinelli ISBN 88-438-0457-X.
  • Il segreto egizio di Napoleone (El secreto egipcio de Napoleón, 2002), Milano, Tropea, 2006 traduzione di Claudia Marinelli ISBN 88-438-0536-3.
  • La cena segreta (La cena secreta, 2004), Milano, Tropea, 2005 traduzione di Claudia Marinelli ISBN 88-438-0542-8.
  • L'angelo perduto (El ángel perdido, 2011), Milano, Longanesi, 2013 traduzione di Silvia Sichel ISBN 978-88-304-3255-0.
  • El maestro del Prado (2013)
  • La pirámide inmortal (2014)
  • Fuoco invisibile (El fuego invisible, 2017), Milano, DeA Planeta, 2018 ISBN traduzione di Claudia Marinelli 978-88-511-6564-2.

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • El quinto mundo (2012)

Saggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Roswell: secreto de Estado (1995)
  • La España extraña (1997)
  • En busca de la Edad de Oro (2000)
  • Lo specchio oscuro (La ruta prohibida y otros enigmas de la Historia, 2007), Milano, Longanesi, 2011 traduzione di Gianclaudio Civale ISBN 978-88-304-2628-3.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Profilo dello scrittore, su fantasticfiction.com. URL consultato l'8 ottobre 2018.
  2. ^ (ES) Biografia e opere, su alohacriticon.com. URL consultato l'8 ottobre 2018.
  3. ^ (ES) Cenni biografici e bibliografia, su lecturalia.com. URL consultato l'8 ottobre 2018.
  4. ^ (ES) Carles Geli, Javier Sierra lleva al Planeta al territorio del ‘thriller’ conspirativo, su elpais.com, 16 ottobre 2017. URL consultato l'8 ottobre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN56838753 · ISNI (EN0000 0000 7245 6008 · SBN IT\ICCU\UBOV\856502 · LCCN (ENn98014721 · GND (DE131468677 · BNF (FRcb14489648w (data)