Jat (popolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jāṭ che giocano a Pachisi nel 1874

Il popolo Jāṭ (Hindi: जाट Jāṭ, Punjabi: ਜੱਟ Jaṭṭ) è uno storico gruppo tribale indo-ario, originario della regione del Punjab. Erano noti agli Arabi, che li chiamavano Zoṭṭ.[1]

I Jāṭ diventano importanti dopo il 1699 con la rivolta contro il governo Moghul, e dal momento in cui iniziano a governare alcuni stati principeschi fino al XVIII secolo.

Nel periodo dell'Raj britannico, i Jāṭ prestarono servizio nell'Esercito Indiano, categorizzati come "razza marziale", e specificatamente come Reggimento Jāṭ, Reggimento del Punjab e Reggimento Sikh.

Oggi formano un gruppo sociale, sia in India sia in Pakistan, organizzato in numerosi clan, con una popolazione stimata intorno ai 33 milioni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Si veda di Theodor Nöldeke, Geschichte der Perser und Araber zur Zeit der Sasaniden, Leiden, Brill, 1879.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85069782