Jarmo Myllys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jarmo Myllys
Nome Jarmo Pentti Myllys
Nazionalità Finlandia Finlandia
Altezza 173 cm
Peso 78 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo All. Portieri (ex portiere)
Presa Sinistra
N° maglia 35
Squadra SaPKo
Ritirato 2005 - giocatore
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
  SaPKo
Squadre di club0
1982-1983 SaPKo 28 0 0 0
1983-1986 Ilves 105 0 1 1
1986-1988 Lukko Rauma 95 0 2 2
1988-1991 Minnesota North Stars 12 0 0 0
  Kalamazoo Wings 159 0 13 13
1991-1992 San Jose Sharks 27 0 1 1
  Kansas City Blades 5 0 0 0
1992-1993 KooKoo 47 0 6 6
1993-1994 Lukko Rauma 55 0 3 3
1994-2001 Luleå 345 2 13 15
2001-2003 Espoo Blues 85 0 2 2
2003-2005 SaiPa 95 0 1 1
2003-2004 HV71 17 0 0 0
Nazionale
1988-2001 Finlandia Finlandia 188 0 4 4
NHL Draft
1987 Minnesota North Stars 172a scelta ass.
Allenatore
2005-2012 SaiPa All. Portieri
2008-2009 Finlandia Finlandia U-16 All. Portieri
2010-2011 Finlandia Finlandia U-18 All. Portieri
2014-2015 KAC All. Portieri
2015- SaPKo Asst. Coach
Palmarès
Giochi Olimpici 0 1 2
Campionato mondiale IIHF 1 3 0
Campionato mondiale IIHF U20 0 1 0
Campionato Finlandese 1 Vittoria
Campionato Svedese 2 Vittorie
Per maggiori dettagli vedi qui
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al marzo 2012

Jarmo Pentti Myllys (Savonlinna, 29 maggio 1965) è un allenatore di hockey su ghiaccio ed ex hockeista su ghiaccio finlandese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua lunga carriera ha giocato perlopiù nel massimo campionato del suo paese, la SM-liiga, con l'Ilves Tampere (1983-1986), il Lukko Rauma (1986-1988 e 1993-1944), gli Espoo Blues (2001-2003) e il SaiPa Lappeenranta (2003-2005).

Scelto dai Minnesota North Stars al draft 1987, sbarcò in Nord America nel 1988, ma nelle tre stagioni sotto contratto con la squadra NHL raccolse sole 12 presenze,[1] giocando perlopiù nel farm team in International Hockey League, i Kalamazoo Wings[2]. Meglio andò nella stagione 1991-1992 con i San Jose Sharks, con 27 presenze,[1] ma Myllys preferì comunque tornare in Europa, dapprima nella 1. Divisioona (la seconda serie finlandese), poi in SM-Liiga per la seconda esperienza coi Lukko Rauma.[2]

Si trasferì poi nell'Elitserien svedese, dove giocò per sette stagioni nelle file del Luleå HF,[2] aggiudicandosi anche il Guldhjälmen[3]. È stato inoltre il primo portiere a mettere a segno una rete nel campionato svedese: è accaduto il 16 gennaio 1999 in una gara contro il Leksand IF.[2]

Tornò quindi in patria per le ultime quattro stagioni, due ai Blues Espoo e due col SaiPa Lappeenranta (con una parentesi in Svezia con l'HV71 Jönköping al termine della stagione 2003-2004).[2]

La sua maglia numero 35 è stata ritirata sia dal Luleå HF che dal SaPKo.[4]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la nazionale della Finlandia ha disputato sette edizioni dei mondiali, con una medaglia d'oro (Svezia 1995) e tre d'argento (Italia 1994, Svizzera 1998 e Germania 2001); due edizioni della Canada Cup; e tre edizioni dei Giochi Olimpici Invernali, con una medaglia d'argento (Calgary 1988) e due di bronzo (Lillehammer 1994 e Nagano 1998)[4]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro è divenuto allenatore dei portieri del SaiPa, ruolo ricoperto fino al 2012. Ha allenato i portieri anche delle nazionali finlandesi giovanili Under 16 (2008-2009) e Under 18 (2010-2011).[5]

Dopo due stagioni di stop, nel 2014 è passato al Klagenfurt, sempre come allenatore dei portieri (ma per un periodo ha rivestito ad interim il ruolo di assistente allenatore). È tornato in patria nel 2015, divenendo assistente allenatore del SaPKo.[5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Jarmo Myllys, nhlfinns.net. URL consultato il 19 novembre 2015.
  2. ^ a b c d e (EN) Jarmo Myllys, Legends of Hockey. URL consultato il 19 novembre 2015.
  3. ^ (SE) Guldhjälmen till Zuccarello Aasen, modohockey.se, 23 marzo 2010. URL consultato il 19 novembre 2015.
  4. ^ a b (EN) Jarmo Myllys career statistics, eliteprospects.com. URL consultato il 19 novembre 2015.
  5. ^ a b (EN) Jarmo Myllys team staff history, eliteprospects.com. URL consultato il 19 novembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]