János Bédl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Janos Bedl)
János Bédl
Nazionalità Ungheria Ungheria
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Squadre di club1
1959-1960Be Quick 1887? (?)
1960-1962DWS? (?)
1963-1964MVV? (?)
1964-1965Sliema Wanderers? (?)
Carriera da allenatore
1964-1966 Sliema Wanderers
1966 Malta Malta
1967 Pittsburgh Phantoms
1968-1969 K.C. Spurs
1971-1972 Rot-Weiss Essen
1972-1973 Lierse
1973-1974 Borussia Dortmund
1974-1975 Wuppertal
1975-1977 Lierse
1981-1982 Lierse
1983-1984 Rot-Weiss Essen
1986-1987 RW Oberhausen
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 novembre 2013

János Bédl (10 settembre 19299 dicembre 1987) è stato un calciatore e allenatore di calcio ungherese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Nativo dell'Ungheria, Bédl giocò nei Paesi Bassi dal 1959 al 1964. Dopo una stagione al Be Quick 1887, passa al DWS. Nella prima stagione di militanza, 1960-1961, ottenne l'ottavo posto finale del massimo campionato olandese[1], mentre in quella seguente retrocesse in cadetteria.[2]

Nel 1963 passa al MVV, ottenendo con il sodalizio di Maastricht l'undicesimo posto della Eredivisie 1963-1964.[3]

Nel 1964 si trasferisce a Malta, per vestire il duplice ruolo di allenatore-giocatore del Sliema Wanderers, con cui vincerà la Premier League maltese nel 1965[4] e la Tazza Maltija del 1965.[5]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Ritiratosi dal calcio giocato nel 1965 continua ad allenare il Sliema Wanderers, con cui vince anche la Premier League 1965-1966.[4]

Dal 13 febbraio al 27 marzo 1966 Bédl fu il commissario tecnico della nazionale di calcio di Malta.

Dopo l'esperienza maltese si trasferì negli Stati Uniti d'America per guidare i Pittsburgh Phantoms, società militante nella NPSL I, incarico che lasciò dopo quattro giornate, venendo sostituito da Co Prins.[6]

Nel 1968 diviene allenatore dei Kansas City Spurs, società che porterà prima alle semifinali della North American Soccer League 1968[7] e nella stagione seguente al successo finale[7], ottenendo anche il titolo personale di miglior allenatore del campionato.[8]

Lasciati gli Stati Uniti d'America Bédl si trasferisce in Germania ove guida il Rot-Weiss Essen per una stagione prima di recarsi in Belgio ad allenare il Lierse, società con cui ottenne il nono posto della Division I 1972-1973.

Nei due anni seguenti torna in Germania, ove allenerà il Borussia Dortmund ed il Wuppertal, retrocedendo con questi ultimi in cadetteria al termine della Fußball-Bundesliga 1974-1975.

Dal 1975 al 1977 torna al Lierse, con cui raggiunge la finale, persa contro l'Anderlecht, di coppa del Belgio nel 1976.[9]

Ritorna ancora sulla panchina del nella stagione 1981-1982, chiusa all'ottavo posto finale.

Nel 1983 torna sulla panchina del Rot-Weiss Essen. Nel 1986 diviene allenatore del Rot-Weiss Oberhausen, ultima squadra da lui allenata prima della morte.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sliema Wanderers: 1964-1965
Sliema Wanderers: 1964-1965

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sliema Wanderers: 1965-1966
  • NASL: 1
Kansas City Spurs: 1969

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Netherlands 1960/61 Rsssf.com
  2. ^ Netherlands 1961/62 Rsssf.com
  3. ^ Netherlands 1963/64 Rsssf.com
  4. ^ a b Malta - List of Final Tables Rsssf.com
  5. ^ Malta - List of Cup Finals Rsssf.com
  6. ^ That Crazy Game Called Soccer, in The Pittsburgh Press, The Associated Press, 28 maggio 1967. URL consultato il 6 luglio 2015.
  7. ^ a b North American Soccer League Rsssf.com
  8. ^ NASL Awards and Honors Homepages.sover.net
  9. ^ Belgium - List of Cup Finals Rsssf.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) János Bédl, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • János Bédl, su Calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata
  • Coaches, su Mfa.com.mt. URL consultato il 25 novembre 2013.
  • Janos Bedl, su Naslsoccer.blogspot.it. URL consultato il 25 novembre 2013.