János Bédl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Janos Bedl)
Jump to navigation Jump to search
János Bédl
Nazionalità Ungheria Ungheria
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Squadre di club1
1959-1960Be Quick 1887? (?)
1960-1962DWS? (?)
1963-1964MVV? (?)
1964-1965Sliema Wanderers? (?)
Carriera da allenatore
1964-1966 Sliema Wanderers
1966 Malta Malta
1967 Pittsburgh Phantoms
1968-1969 K.C. Spurs
1971-1972 Rot-Weiss Essen
1972-1973 Lierse
1973-1974 Borussia Dortmund
1974-1975 Wuppertal
1975-1977 Lierse
1981-1982 Lierse
1983-1984 Rot-Weiss Essen
1986-1987 RW Oberhausen
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 novembre 2013

János Bédl (10 settembre 19299 dicembre 1987) è stato un calciatore e allenatore di calcio ungherese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Nativo dell'Ungheria, Bédl giocò nei Paesi Bassi dal 1959 al 1964. Dopo una stagione al Be Quick 1887, passa al DWS. Nella prima stagione di militanza, 1960-1961, ottenne l'ottavo posto finale del massimo campionato olandese[1], mentre in quella seguente retrocesse in cadetteria.[2]

Nel 1963 passa al MVV, ottenendo con il sodalizio di Maastricht l'undicesimo posto della Eredivisie 1963-1964.[3]

Nel 1964 si trasferisce a Malta, per vestire il duplice ruolo di allenatore-giocatore del Sliema Wanderers, con cui vincerà la Premier League maltese nel 1965[4] e la Tazza Maltija del 1965.[5]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Ritiratosi dal calcio giocato nel 1965 continua ad allenare il Sliema Wanderers, con cui vince anche la Premier League 1965-1966.[4]

Dal 13 febbraio al 27 marzo 1966 Bédl fu il commissario tecnico della nazionale di calcio di Malta.

Dopo l'esperienza maltese si trasferì negli Stati Uniti d'America per guidare i Pittsburgh Phantoms, società militante nella NPSL I, incarico che lasciò dopo quattro giornate, venendo sostituito da Co Prins.[6]

Nel 1968 diviene allenatore dei Kansas City Spurs, società che porterà prima alle semifinali della North American Soccer League 1968[7] e nella stagione seguente al successo finale[7], ottenendo anche il titolo personale di miglior allenatore del campionato.[8]

Lasciati gli Stati Uniti d'America Bédl si trasferisce in Germania ove guida il Rot-Weiss Essen per una stagione prima di recarsi in Belgio ad allenare il Lierse, società con cui ottenne il nono posto della Division I 1972-1973.

Nei due anni seguenti torna in Germania, ove allenerà il Borussia Dortmund ed il Wuppertal, retrocedendo con questi ultimi in cadetteria al termine della Fußball-Bundesliga 1974-1975.

Dal 1975 al 1977 torna al Lierse, con cui raggiunge la finale, persa contro l'Anderlecht, di coppa del Belgio nel 1976.[9]

Ritorna ancora sulla panchina del nella stagione 1981-1982, chiusa all'ottavo posto finale.

Nel 1983 torna sulla panchina del Rot-Weiss Essen. Nel 1986 diviene allenatore del Rot-Weiss Oberhausen, ultima squadra da lui allenata prima della morte.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sliema Wanderers: 1964-1965
Sliema Wanderers: 1964-1965

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sliema Wanderers: 1965-1966
  • NASL: 1
Kansas City Spurs: 1969

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Netherlands 1960/61 Rsssf.com
  2. ^ Netherlands 1961/62 Rsssf.com
  3. ^ Netherlands 1963/64 Rsssf.com
  4. ^ a b Malta - List of Final Tables Rsssf.com
  5. ^ Malta - List of Cup Finals Rsssf.com
  6. ^ That Crazy Game Called Soccer, in The Pittsburgh Press, The Associated Press, 28 maggio 1967. URL consultato il 6 luglio 2015.
  7. ^ a b North American Soccer League Rsssf.com
  8. ^ NASL Awards and Honors Homepages.sover.net
  9. ^ Belgium - List of Cup Finals Rsssf.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENIT) János Bédl, su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • János Bédl, su Calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH. Modifica su Wikidata
  • Coaches, su Mfa.com.mt. URL consultato il 25 novembre 2013.
  • Janos Bedl, su Naslsoccer.blogspot.it. URL consultato il 25 novembre 2013.