Janis Ian

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Janis Ian
Janis Ian 2.jpg
Janis Ian nel 1981
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereFolk
Adult contemporary music
Periodo di attività musicale1965 – in attività
EtichettaRude Girl
Columbia
Verve
Windham Hill
Sito ufficiale

Janis Eddy Fink, nota come Janis Ian (New York, 7 aprile 1951) è una cantante, musicista e scrittrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a New York, è cresciuta e si è formata nel New Jersey. All'età di 13 anni ha scritto e cantato il suo primo singolo Society's Child (Baby I've Been Thinking), prodotto da Shadow Morton. Nel 1967 il brano ha avuto successo a livello nazionale, anche grazie al suo inserimento nel programma televisivo Inside the Rock Revolution di Leonard Bernstein[1].

Il primo album dal titolo omonimo è uscito proprio nel 1967[2] ed ha ottenuto ottimi riscontri in termini commerciali.[1] Gli album successivi non sono invece riusciti a entrare nella classifica Billboard 200,[1] tranne Between the Lines (1975) che ha raggiunto il secondo posto della classifica. Dopo Restless Eyes (1981), la cantante è ritornata a incidere negli anni '90, senza troppa fortuna.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto coming out nel 1993 e si è sposata con Patricia Snyder nel 2003 a Toronto [3]. Le due si conoscevano già da tanti anni e precisamente dal 1989.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

  • Janis Ian (1967)
  • For All the Seasons of Your Mind (1967)
  • The Secret Life of J. Eddy Fink (1968)
  • Who Really Cares (1969)
  • Present Company (1971)
  • Stars (1974)
  • Between the Lines (1975)
  • Aftertones (1976)
  • Miracle Row (1977)
  • Janis Ian (1978)
  • Night Rains (1979)
  • Restless Eyes (1981)
  • Uncle Wonderful (1983)
  • Breaking Silence (1993)
  • Simon Renshaw Presents: Janis Ian Shares Your Pain (1995)
  • Revenge (1995)
  • Hunger (1997)
  • God & the FBI (2000)
  • Lost Cuts 1 (2001)
  • Billie's Bones (2004)
  • Folk Is the New Black (2006)

Compilation albums[modifica | modifica wikitesto]

  • Remember (1978) (JVC Japan)
  • The Best of Janis Ian (1980) (CBS)
  • My Favourites (1980) (CBS)
  • Stars/Night Rains (Double Album) (1987) (CBS)
  • At Seventeen (1990) (CBS)
  • Up 'Til Now (1992) (Sony)
  • Society's Child: The Verve Recordings (1995) (Polydor)
  • Live on the Test 1976 (1995) (BBC World Wide)
  • Unreleased 1: Mary's Eyes (1998) (Rude Girl)
  • The Bottom Line Encore Collection (1999) (Velvet)
  • The Best of Janis Ian (2002) (Festival)
  • Live: Working Without a Net (2003) (Rude Girl)
  • Souvenirs: Best of 1972–1981 (2004) (Rude Girl)
  • Unreleased 2: Take No Prisoners (2006) (Rude Girl)
  • Unreleased 3: Society's Child (2006) (Rude Girl)
  • Ultimate Best (2007) (JVC Victory)
  • Best of Janis Ian: Autobiography Collection (2008) (Rude Girl)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c caio.it
  2. ^ Alessio Brunialti, Folk USA: 100 album fondamentali, in Mucchio Extra, Stemax Coop, #28 Inverno/Primavera 2008.
  3. ^ (EN) queerculturalcenter.org, [[1] [http://www.queerculturalcenter.org/Pages/Keehnen/Ian.html%5D].

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nick Logan e Bob Woffinden, Enciclopedia del rock, Milano, Fratelli Fabbri Editore, 1977.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN51875513 · ISNI (EN0000 0000 6310 2865 · LCCN (ENn82139099 · GND (DE134966953 · BNF (FRcb13895450p (data)