Janet Maslin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Janet Maslin (New York, 12 agosto 1949) è una giornalista e critica cinematografica statunitense, critica cinematografica del New York Times dal 1977 al 1999 e critica letteraria del quotidiano dal 2000 al 2015[1].

La sua attività giornalistica e la passione per il cinema indipendente sono trattati in For the Love of Movies: The Story of American Film Criticism, del 2009; in tale documentario, la critica della rivista Entertainment Weekly Lisa Schwarzbaum, riferendosi alla Maslin, ricordò il piacere ricevuto dall'avere una donna a capo delle recensioni del New York Times.

Janet Maslin si laureò presso la University of Rochester nel 1970 con il titolo accademico di bachelor e con una specializzazione in matematica[2]. Entrò in un secondo tempo nel giornalismo musicale occupandosi di rock e collaborando con The Boston Phoenix e Rolling Stone.

Fu moglie del produttore discografico Jon Landau. Dopo essersi sposata nuovamente con lo scrittore Benjamin Cheever, si trasferì assieme a lui e ai suoi due figli a Pleasantville, New York.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sean Elder, Maslin bails, critics rail, su salon.com, Salon.com, 23-9-1999. URL consultato il 25-8-2011.
  2. ^ (EN) Aaron Aradillas, Interview with Janet Maslin, su rockcriticsarchives.com, RockCritics.com. URL consultato il 25-8-2011 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2018).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN74022448 · ISNI (EN0000 0000 3691 0955 · LCCN (ENn93054379 · BNF (FRcb13595460g (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n93054379