Jan Vertonghen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jan Vertonghen
Vertonghen Ajax skipper.jpg
Jan Vertonghen nel 2011 con la fascia da capitano dell'Ajax
Nome Jan Bert Lieve Vertonghen
Nazionalità Belgio Belgio
Altezza 189 cm
Peso 86 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Tottenham Tottenham
Carriera
Giovanili
2003
2000-2003
2003-2006
Bianco e Verde2.svg VK Tielrode
G. Beerschot G. Beerschot
Ajax Ajax
Squadre di club1
2006-2007 Ajax Ajax 3 (0)
2007 RKC Waalwijk RKC Waalwijk 12 (3)
2008-2012 Ajax Ajax 155 (23)
2012- Tottenham Tottenham 75 (6)
Nazionale
2006-2009
2007-
Belgio Belgio U-21
Belgio Belgio
23 (0)
65 (5)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 gennaio 2015

Jan Vertonghen (Sint-Niklaas, 24 aprile 1987) è un calciatore belga, difensore del Tottenham e della Nazionale belga.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Principalmente centrale mancino di difesa, viene soprannominato SuperJan (traendo ispirazione dal personaggio dei fumetti Superman) dai tifosi del Tottenham per via della sua grande versatilità, in grado di fargli ricoprire più ruoli tra difesa e centrocampo: ai tempi dell'Ajax l'allenatore Frank de Boer lo schierò come terzino sinistro (ruolo che ricopre anche nella sua nazionale) e centrocampista difensivo; nel maggio 2012 per le ultime due partite del campionato olandese venne utilizzato anche come terzino destro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ajax e il prestito a Waalwijk[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare a calcio nel VK Tielrode e dal 2000 al 2003 nel Germinal Beerschot per poi passare alle giovanili dell'Ajax. Nel ritiro estivo del 2006 viene agrregato alla prima squadra dall'allenatore Henk ten Cate e fa il suo esordio da professionista il 3 dicembre 2006. Dopo aver disputato altre due gare, chiude la stagione in prestito al RKC Waalwijk prima del ritorno ad Amsterdam Arena nell'estate 2007. A causa di numerosi infortuni che hanno colpito il compagno di reparto Thomas Vermaelen, è costretto a subentrargli al centro della difesa affiancando John Heitinga.

Nella stagione successiva con l'avvento del nuovo allenatore, Marco van Basten, viene impostato inizialmente come terzino sinistro per poi essere spostato a centrocampo e poi riportato al centro della difesa. Alla fine si piazza secondo nella classifica del Calciatore olandese dell'anno. L'anno seguente vince la Coppa d'Olanda, apostrofando in modo sgarbato in finale i tifosi del Feyenoord: in seguito all'intervento del Direttore Generale del club, Rik van de Boog, si è scusato ufficialmente sul sito del club.

Il 24 aprile 2011, per Pasqua e per il giorno del suo compleanno, indossa per la prima volta la fascia da capitano della squadra di Amsterdam. Il 15 maggio vince l'Eredivisie nello scontro diretto vinto per 3-1 contro il Twente. Salta poi la Supercoppa d'Olanda sempre contro il Twente e le prime due giornate della nuova stagione. Capitano dei lancieri dopo la partenza di Maarten Stekelenburg, torna in campo titolare il 21 agosto contro il VVV-Venlo (2-2).

Dopo aver segnato di testa nel Klassieker Ajax-Feyenoord 1-1, il 26 ottobre segna una doppietta nella vittoria per 2-4 contro il Roda JC di Coppa d'Olanda. Si ripete il 3 dicembre segnando un'altra doppietta in campionato nel 4-1 contro l'Excelsior Rotterdam. Il 2 maggio 2012 vince la sua seconda Eredivisie consecutiva con l'Ajax concludendo la sua stagione con ben 8 gol segnati in campionato. Con l'Ajax in totale ha disputato 220 partite e segnato 28 gol.

Tottenham Hotspur[modifica | modifica wikitesto]

L'8 luglio 2012 il Tottenham ufficializza, tramite il proprio sito web, il suo acquisto per 12,5 milioni di euro. Il calciatore firma un contratto di 4 anni.[1]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Viene convocato per la prima volta in nazionale il 16 maggio 2007 per la sfida contro il Portogallo, piazzandosi al centro della difesa insieme a Marouane Fellaini. Viene poi convocato per l'europeo Under-21 disputatosi nei Paesi Bassi dove la sua nazionale giunge sino ai quarti di finale venendo eliminati dai pari età della Serbia.

Convocato per il campionato del mondo 2014, Vertonghen va in gol nella terza partita del torneo, contro la Corea del Sud, risultando decisivo nella vittoria per 1-0 dei Diavoli rossi.[2]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 21 gennaio 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Paesi Bassi Ajax ED 3 0 CO 0 0 UCL+CU 1+2 0+0 SO 0 0 6 0
2006-2007 Paesi Bassi RKC Waalwijk ED 12 3 CO 1 0 - - - - - - 13 3
2007-2008 Paesi Bassi Ajax ED 31+2[senza fonte] 2+0 CO 2 0 UCL+CU 1+0 0+0 SO 1 0 37 2
2008-2009 ED 26 4 CO 2 0 CU 7 1 - - - 35 5
2009-2010 ED 32 3 CO 7 0 UEL 10 0 - - - 49 3
2010-2011 ED 32 6 CO 6 1 UCL+UEL 9+4 0+1 SO 0 0 51 8
2011-2012 ED 31 8 CO 3 2 UCL+UEL 6+2 0+0 SO 0 0 42 10
Totale Ajax 155+2 23+0 20 3 42 2 1 0 220 28
2012-2013 Inghilterra Tottenham PL 34 5 FACup+CdL 1+2 0+1 UEL 12 1 49 7
2013-2014 PL 23 0 FACup+CdL 0+2 0+0 UEL 8 1 33 1
2014-2015 PL 18 1 FACup+CdL 4+2 0+0 UEL 5 0 - - - 29 1
Totale Tottenham 75 6 11 1 25 2 - - 111 9
Totale Carriera 144 32 31 4 67 4 1 0 243 40

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

KNVB Beker.svg Coppa d'Olanda: 1

Ajax: 2009-2010

Trofeo Eredivisie.png Campionato olandese: 2

Ajax: 2010-2011, 2011-2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ At last! Tottenham confirm Vertonghen deal after lengthly saga, mirror.co.uk, 8 luglio 2012. URL consultato il 27 giugno 2014.
  2. ^ Mondiali 2014, Corea del Sud-Belgio 0-1: decide Vertonghen, 3 su 3 di Wilmots, gazzetta.it, 26 giugno 2014. URL consultato il 27 giugno 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Jan Vertonghen su National-football-teams.com, National Football Teams.
  • (DEENIT) Jan Vertonghen su Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.