James Norton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
James Norton sul set della seconda stagione di Grantchester a Cambridge nel 2015

James Geoffrey Ian Norton (Londra, 18 luglio 1985) è un attore britannico. Norton è conosciuto per i suoi variegati ruoli in teatro, televisione e cinema, in particolare quello dell'efferato criminale Tommy Lee Royce nel 2014, all'interno della prima stagione di Happy Valley, serie televisiva poliziesca della BBC, che è stato il primo ruolo che gli ha portato grande riconoscimento, Sidney Chambers in Grantchester per la rete britannica ITV, suo primo ruolo da protagonista in televisione, e Andrej Bolkonskij in Guerra e pace, l'adattamento televisivo della BBC del romanzo di Lev Tolstoj di grande successo tra il pubblico e la critica, andato in onda nei primi mesi del 2016 che ha confermato il suo status di stella nascente[1]. Per il ruolo di Tommy Lee Royce in Happy Valley (2014), Norton ha ricevuto una nomination per Miglior Attore Non Protagonista ai British Academy Television Awards (BAFTA) nel 2015[2]. È considerato tra i possibili candidati al ruolo di James Bond dopo Daniel Craig[3].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

James Norton è nato a Londra, da Hugh e Lavinia Norton, entrambi insegnanti in pensione ed è cresciuto a Malton[3]. Ha una sorella di nome Jessica che svolge la professione di medico. La sua famiglia vive a Ryedale, nello North Yorkshire[4]. Ha descritto la sua infanzia, trascorsa nella campagna del North Yorkshire, vicino alle Howardian Hills, come "idilliaca"[5].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Norton ha studiato all'Ampleforth College, un collegio misto indipendente gestito da Monaci Benedettini a Ampleforth, per proseguire gli studi di Teologia al Fitzwilliam College di Cambridge. Durante gli studi universitari ha partecipato a numerosi spettacoli del Cambridge University Amateur Dramatic Club e della compagnia Cambridge Foolights[6]. Con una borsa di studio del "Fitz" nell'estate del 2006 si è recato in India con un gruppo di 6 studenti del College per recitare ed insegnare[7]. Ha poi frequentato la Royal Academy of Dramatic Art, dove Tom Hiddleston è stato suo mentore[8], diplomandosi nel 2010[9] nonostante avesse già ottenuto una parte in Posh, 6 mesi prima del termine dei corsi[10]. È stato membro della "Marlowe Amateur Theatre Society" .

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Norton abita a Londra, nel quartiere di Peckham, in una casa da lui acquistata nel 2014[11]. Il nuoto e la bicicletta sono le sue grandi passioni[12][13].

È affetto dal diabete mellito di tipo 1, argomento su cui si è aperto in un'intervista al talk show mattutino di Jonathan Ross su ITV il 30 gennaio 2016. Durante la stessa intervista ha raccontato di aver cominciato a lavorare come animatore alle feste per bambini[14]. Dal dicembre 2015 è uno dei trustee del Royal Theatrical Support Trust[15][16].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Norton ha avuto una piccola parte nel film An Education con protagonista Carey Mulligan nel 2009[17]. Nel 2010 è stato membro del cast originale di Posh di Laura Wade presso il Royal Court Theatre[18]. Nel 2010, al Teatro Crucible di Sheffield, Norton ha recitato in That Face di Polly Stenham nel ruolo di Henry, un diciottenne che ha abbandonato la scuola per prendersi cura di sua madre affetta da turbe mentali e tossicodipendente, interpretata da Frances Barber. Lynne Walker del quotidiano britannico The Independent ha scritto della sua performance: "Al centro di tutto è Henry che, nel ritratto sorprendente di James Norton, è come un animale in gabbia"[19].

Nel 2011, Norton ha interpretato il ruolo del Capitano Stanhope in Journey's End, classico dramma ambientato durante la prima guerra mondiale di Robert Cedric Sherriff[20]. L'allestimento ha girato il Regno Unito da marzo a giugno ed è stato poi messo in scena al Duke of York's Theatre nel West End da luglio a settembre[21]. Norton ha poi interpretato il ruolo di Geoffrey in The Lion in Winter di James Goldman al Theatre Royal, Haymarket, con la regia di Trevor Nunn, con il quale Norton aveva lavorato a Cambridge nel Cimbelino di William Shakespeare[17].

Nel film del 2012 Bella giornata per un matrimonio (Cheerful Weather for the Wedding), Norton ha interpretato Owen, il promesso sposo di una donna in conflitto con se stessa[22]. È comparso nel film Rush (2013) nei panni del pilota di Formula Uno Guy Edwards. Nel 2013, ne La ragazza del dipinto (titolo originale: Belle), è Oliver Ashford, nobile corteggiatore della protagonista, una donna mulatta che si destreggia nell'alta società società inglese del XVIII° secolo[23]. Nel 2014 ha interpretato il ruolo di Ralph nel film Bonobo, una commedia scritta e diretta Matthew Hammett Knott, presentata in anteprima al Raindance Film Festival[24].

Le apparizioni televisive di Norton includono l'episodio di Doctor Who "Guerra Fredda" (2013), in cui interpreta un membro dell'equipaggio di un sottomarino sovietico durante la guerra fredda, e Death Comes to Pemberley (2013), una miniserie tratta dal romanzo di P.D.James che vede i personaggi di Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen coinvolti in un misterioso omicidio.

Una scena da Bonobo

Norton è stato acclamato per il suo ruolo di Tommy Lee Royce, il feroce antagonista della poliziotta Christine Cawood nella serie televisiva poliziesca di grande successo Happy Valley. Michael Hogan di The Telegraph ha scritto: "[…] la vera rivelazione, che già si dimostra una star, è, nei panni dell'efferato killer Royce, il diabolicamente bello James Norton, di 29 anni, che finora è stato visto solo in alcune piccole parti prima di questa. Un ruolo che ha interpretato con notevole approfondimento psicologico"[1]. Quando la serie giunse alla sua conclusione drammatica, Norton commentò: "8 milioni di persone attualmente mi desiderano morto"[1]. Norton confermò che sarebbe apparso nella seconda serie di Happy Valley ai British Academy Television Awards del 2015[25]. La seconda serie è andata in onda nei mesi di febbraio e marzo 2016.

Nella serie ITV del 2014 Grantchester, basata sui romanzi di James Runcie, Norton interpreta il ruolo protagonista di Sidney Chambers, un giovane pastore anglicano della cittadina di Grantchester, nei pressi di Cambridge, che risolve alcuni casi di omicidio nei dintorni del tranquillo paese insieme all'amico ispettore di polizia Geordie Keating, interpretato da Robson Green[26][27]. Grantchester è stato il primo ruolo da protagonista di Norton[28]. La seconda stagione di Grantchester è andata in onda nei primi mesi del 2016[29][30]. Il primo episodio della terza stagione è andato in onda il 23 aprile 2017[31].

Norton appare anche nelle pellicole del 2014 I vichinghi (Northmen: A Viking Saga) e Turner (Mr. Turner), un biopic sulla vita dell'artista William Turner con Mike Leigh alla regia[32]. Sempre del 2014 è la partecipazione di Norton alla serie The Great War: The People's Story realizzata da ITV per il centenario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale[33].

Nel 2015 Norton ha interpretato il pittore Duncan Grant nella miniserie Life in Squares di BBC Two, sulla vita degli artisti del Bloomsbury Group[32][34][13].

Nel 2016, Norton è apparso come Andrej Bolkonskij nella miniserie della BBC prodotta da Andrew Davies Guerra e Pace (War and Peace) adattamento del romanzo di Lev Tolstoj[35][36]. La miniserie, una co-produzione con The Weinstein Company, è stata filmata in Russia a San Pietroburgo e Velikij Novgorod in Lituania a Vilnius e Rumsiskes e in Lettonia a Bauska[37][38].

Tra marzo e maggio 2016, Norton è apparso in Bug di Tracy Letts, con la regia di Simon Evans, al teatro Found111 del West End di Londra. Nel lavoro teatrale ha interpretato il ruolo di Peter, veterano paranoico della Guerra del Golfo con il quale Agnes (Kate Fleetwood), che si nasconde da un marito violento ed ex-carcerato, intraprenderà una relazione[39].

Nel 2016 Norton è stato impegnato nelle riprese di Flatliners - Linea mortale, remake del film omonimo del 1990, nel quale interpreta il ruolo di Jamie, uno degli studenti di medicina coinvolti in drammatici esperimenti fra vita e morte[40][41]. Il film è uscito in Italia il 23 novembre 2017[42]. James Norton fa anche parte del cast del film Appuntamento al parco (Hampstead), diretto da Joel Hopkins, uscito in Gran Bretagna il 23 giugno 2017[43] e in Italia il 14 settembre 2017. Nel film James Norton è Philip, il figlio della protagonista Emily Walters, interpretata da Diane Keaton.

Norton è fra gli interpreti del primo episodio della terza stagione della serie Black Mirror. L'episodio è intitolato Caduta libera (Nosedive) ed è distribuito da Netflix dal 21 ottobre 2016[44]. Nel 2016 è stato anche la voce narrante della miniserie documentaristica di BBC Two Wild West: America's Great Frontier.

Il 4 agosto 2016 la BBC annunciò che James Norton sarebbe stato il protagonista dell'adattamento per lo schermo del bestseller McMafia dello scrittore Misha Glenny[45]. Le riprese della nuova serie, coprodotta da BBC One, Cuba Pictures e AMC, si sono protratte fino al mese di luglio del 2017[46]. Il primo episodio della serie è andato in onda BBC One il 1º gennaio 2018[47]. In Italia, la serie McMafia è stata resa disponibile dal 2 gennaio 2018 su Amazon Video, che ha acquistato i diritti per oltre 200 paesi[48].

James Norton è tornato in teatro con Belleville di Amy Herzog al Donmar Warehouse di Londra, dal 7 dicembre 2017 al 3 febbraio 2018[49], interpretando con Imogen Poots una coppia di sposi americani, Zack e Abby, trasferitisi di recente a Parigi.

Nei primi mesi del 2018 Norton è stato impegnato nelle riprese del film Mr. Jones diretto da Agnieszka Holland, in cui interpreta il protagonista, Gareth Jones, un giornalista gallese degli anni 30 autore di una clamorosa inchiesta sulla carestia in Ucraina[50]. Il film è stato presentato in prima mondiale il 10 febbraio 2019, nel corso della 69ª edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino.

Nell'aprile 2018 ITV ha annunciato la quarta stagione di Grantchester, specificando che sarebbe stata l'ultima con Norton nel ruolo di Sidney Chambers[51].

Il 28 luglio 2018 BBC e AMC hanno annunciato la seconda stagione di McMafia, che tornerà sugli schermi nel 2019[52].

Il 2 agosto 2018 fu stato annunciato l'ingresso di James Norton nel cast del nuovo adattamento cinematografico del romanzo Piccole donne per la regia di Greta Gerwig[53], insieme a Meryl Streep, Laura Dern, Emma Watson, Saoirse Ronan e Timothée Chalamet. James Norton interpreta il personaggio di John Brooke. L'uscita del film è prevista per la fine del 2019.

Nei primi mesi del 2019 James Norton è stato impegnato nelle riprese di una serie prodotta dalla BBC, The Trial of Christine Keeler[54], ispirata alle vicende del celebre scandalo politico-sessuale degli anni 60 noto come Scandalo Profumo. Nella serie Norton interpreta il ruolo di Stephen Ward.

Nel gennaio 2019 è stato annunciato un nuovo progetto che vede impegnato James Norton non solo come attore protagonista, ma anche come produttore esecutivo, attraverso la sua nuova società Rabbit Track Pictures. Si tratta di Chasing Agent Freegard, un film ispirato alla storia del truffatore Robert Hendy-Freegard[55].

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 - Volpone di Libby Penn e Cat O'Shea da Ben Jonson - Volpone -ADC Theatre, Cambridge, 15-19 febbraio - Edinburgh Fringe, Cave One, Smirnoff Underbelly, 4-29 agosto 2005[56]
  • 2007 - Dracula by Black and White Rainbow Company da Bram Stoker - Van Helsing - Edinburgh Fringe, C Venue 34, 3-27 agosto 2007[57]
  • 2007 - Cymbeline di William Shakespeare - Posthumus - Cambridge Arts Theatre (1–6 ottobre 2007)
  • 2010 - Posh di Laura Wade - Miles Richards - Royal Court Theatre, Londra (9 aprile – 22 maggio 2010)
  • 2010 - That Face di Polly Stenham - Henry - Crucible Theatre, Sheffield (7–24 luglio 2010)
  • 2011 - Journey's End di Robert Cedric Sherriff - Capitano Stanhope - Tour UK (Marzo–Giugno 2011) - Duke of York's Theatre, Londra (19 luglio – 3 settembre 2011)
  • 2011 - The Lion in Winter di James Goldman - Geoffrey - Theatre Royal, Haymarket, Londra (5 novembre 2011 – 28 gennaio 2012)
  • 2016 - Bug di Tracy Letts - Peter - Found111, Londra (24 marzo - 14 maggio 2016)
  • 2017 - Belleville di Amy Herzog - Donmar Warehouse, Londra (7 dicembre 2017 - 3 febbraio 2018)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Narratore[modifica | modifica wikitesto]

  • Wild West: America's Great Frontier - Documentario miniserie, 3 episodi (2016)

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Film/Serie TV/Teatro Risultato
2014 Crime Thriller Awards Miglior Attore Non Protagonista Happy Valley Vinto[58]
2015 British Academy Television Awards Miglior Attore Non Protagonista Happy Valley Nomination[2]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, James Norton è stato doppiato da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Michael Hogan, 8 million people are currently wishing me dead, The Telegraph, 3 giugno 2014. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  2. ^ a b Television in 2015 | BAFTA Awards, su awards.bafta.org. URL consultato il 3 febbraio 2016.
  3. ^ a b Dominic Maxwell, James Norton: The star of War and Peace and Happy Valley on taking to the stage, The Times, 25 marzo 2016. URL consultato il 16 marzo 2019.
  4. ^ New celeb on the block: James Norton's dad, the War and Peace extra, su Telegraph.co.uk. URL consultato il 3 febbraio 2016.
  5. ^ Kathryn Shattuck, James Norton in ‘Grantchester’ on PBS ‘Masterpiece’, in The New York Times, 9 gennaio 2015. URL consultato il 3 febbraio 2016.
  6. ^ James Norton - Scheda del portale CamDram, su camdram.net.
  7. ^ "Optima" Giornale del Fitwilliam College (PDF), su fitz.cam.ac.uk (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2013).
  8. ^ Emma Messenger, Interview Extra: James Norton, TV Choice, 23 febbraio 2016. URL consultato il 24 febbraio 2016.
  9. ^ (EN) Student and Graduate Profile: James Norton, su RADA.ac.uk. URL consultato il 28 giugno 2016.
  10. ^ (EN) James Norton: Joining the big league | Features | The Stage, su The Stage. URL consultato il 3 febbraio 2016.
  11. ^ Elspeth Merry, James Norton, 1883 Magazine, 28 aprile 2014. URL consultato il 23 febbraio 2016.
  12. ^ GLMagazine, Happy Valley and War and Peace actor James Norton on work nerves and being better looking on telly[collegamento interrotto], Gloucestershire Echo, 23 febbraio 2016. URL consultato il 23 febbraio 2016.
  13. ^ a b Life In Squares star James Norton: 'acting is a neurotic profession, I always need to get away', su Telegraph.co.uk. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  14. ^ Jonathan Ross, The Jonathan Ross Show, ITV, 30 gennaio 2016. URL consultato il 21 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2016).
  15. ^ James Norton on Twitter, su Twitter. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  16. ^ James Geoffrey Ian NORTON - Personal Appointments (free information from Companies House), su beta.companieshouse.gov.uk. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  17. ^ a b Jonathan Watson, James Norton: Joining the big league, The Stage, 4 novembre 2011. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  18. ^ Michael Billington, Posh, The Guardian, 16 aprile 2010. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  19. ^ Lynne Walker, That Face, Crucible Studio, Sheffield, The Independent, 9 luglio 2010. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  20. ^ Shortlist, Best of British: James Norton, Shortlist. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  21. ^ Charles Hutchinson, Review: Journey's End,Leeds Grand Theatre, The Press, 19 maggio 2011. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  22. ^ Stephen Holden, Cheerful Weather for the Wedding with ELizabeth McGovern, The New York Times, 6 dicembre 2012. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  23. ^ Cary Darling, Movie Review: Belle, Courier Journal - Part of the USA Today Network, 21 maggio 2014. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  24. ^ Bonobo, su http://raindancefestival.org. URL consultato il 28 giugno 2016.
  25. ^ James Norton is returning to Happy Valley, su Digital Spy, 10 maggio 2015. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  26. ^ ITV announces the cast of new six-part drama Grantchester, su "ITV Press Centre". URL consultato il 17 febbraio 2016.
  27. ^ (EN) Grantchester star Robson Green: ‘We’re going to lose James Norton, su The Independent. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  28. ^ (EN) Grantchester: James Norton talks about playing heavy-drinking vicar in new detective drama, su Nottingham Post. URL consultato il 17 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2015).
  29. ^ (EN) Nancy Tartaglione, ITV Has Faith In 'Grantchester', Orders 2nd Season Of Period Mystery Series, su Deadline. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  30. ^ Claudia Casiraghi, James Norton: il prete belloccio diventato star, su VanityFair.it. URL consultato il 28 giugno 2016.
  31. ^ (EN) Grantchester to return to ITV for a third series, su ITV.com. URL consultato il 28 giugno 2016.
  32. ^ a b (EN) Alice Fisher, Fashion: James Norton under cover, in The Guardian, 5 ottobre 2014. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  33. ^ The Great War: The People's Story, su ITV.com. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  34. ^ (EN) New BBC drama Life in Squares to track lives of Bloomsbury Set, su The Independent. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  35. ^ James Norton, Graham Norton - BBC Radio 2, su BBC. URL consultato il 4 febbraio 2016.
  36. ^ James Norton: ‘Weirdly, I read War & Peace while filming Happy Valley!’ (VIDEO) - TV News - What’s on TV, su What’s on TV. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  37. ^ The Russian Prince, su Interview Magazine. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  38. ^ War & Peace, 18 gennaio 2016. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  39. ^ Tracy Letts's Bug To Be Revived at West End's Found111 with TV Star James Norton and Kate Fleetwood, su Playbill. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  40. ^ James Norton Joins Ellen Page in 'Flatliners' Remake, su hollywoodreporter.com. URL consultato il 6 agosto 2016.
  41. ^ Flatliners (2017), su imdb.com. URL consultato il 6 agosto 2016.
  42. ^ Dave McNary, Kiefer Sutherland's Flatliners Reboot set for 2017 Release, su Variety, 12 luglio 2016. URL consultato il 13 agosto 2016.
  43. ^ Lesley Manville, James Norton, Jason Watkins, Simon Callow Join ‘Hampstead’, su variety.com. URL consultato il 6 agosto 2016.
  44. ^ James Norton and Jerome Flynn join the cast of Black Mirror as Netflix release date is revealed, su radiotimes.com. URL consultato il 6 agosto 2016.
  45. ^ James Norton to star in BBC crime drama McMafia, su bbc.com. URL consultato il 6 agosto 2016.
  46. ^ BBC’s international crime series, McMafia, wraps filming after shoots in Croatia and London, su thelocationguide.com. URL consultato il 10 luglio 2017.
  47. ^ McMafia Series 1 Episode 1, su bbc.co.uk. URL consultato l'8 gennaio 2018.
  48. ^ Amazon Prime Video secures global organised crime drama McMafia, su bbc.co.uk. URL consultato l'8 gennaio 2018.
  49. ^ Donmar Warehouse - 7 December 2017-3 February 2018: Belleville by Amy Herzog, su donmarwarehouse.com. URL consultato il 27 ottobre 2017.
  50. ^ variety.com, https://variety.com/2018/film/news/james-norton-vanessa-kirby-agnieszka-hollands-berlinale-2018-1202698528/. URL consultato il 1º agosto 2018.
  51. ^ Grantchester returns to ITV for fourth season, su itv.com. URL consultato il 1º agosto 2018.
  52. ^ McMafia renewed for season 2, su amc.com. URL consultato il 1º agosto 2018.
  53. ^ Sony’s Little Women Adaptation Adds Flatliners Actor James Norton, su deadline.com. URL consultato l'8 ottobre 2018.
  54. ^ An all-star cast announced for The Trial of Christine Keeler, su bbc.co.uk. URL consultato l'11 marzo 2019.
  55. ^ McMafia star James Norton to play con artist in Chasing Agent Freegard, su hollywoodreporter.com. URL consultato l'11 marzo 2019.
  56. ^ Volpone, su http://camdram.net. URL consultato il 14 marzo 2019.
  57. ^ Dracula, su broadwaybaby.com. URL consultato il 27 ottobre 2017.
  58. ^ Winners unmasked at Specsavers Crime Thriller Awards 2014 on ITV3, su "ITV Press Centre". URL consultato il 4 febbraio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315534288 · ISNI (EN0000 0004 4781 4466 · LCCN (ENno2015043227 · GND (DE1062430107