James Hamilton, VII conte di Abercorn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

James Hamilton VII conte di Abercorn, PC (22 marzo 168611 gennaio 1744) è stato un nobile scozzese e irlandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio di James Hamilton, VI conte di Abercorn e Elizabeth Reading.

Venne nominato Lord di Paisley dal 1701 fino al 1734.

Massone, nel 1725 è stato Gran Maestro della Prima gran loggia d'Inghilterra.

Fu nominato membro del Consiglio privato il 20 luglio 1738 e del Consiglio privato irlandese il 26 settembre 1739.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 1711, sposò con Anne Plumer (1690-1776), dalla quale ebbe sette figli:

  • James Hamilton, VIII conte di Abercorn (1712-1789);
  • Capitano John Hamilton (1714-1755)
  • William Hamilton, morì giovane;
  • Reverendo George Hamilton (11 agosto 1718 - 26 novembre 1787), canonico di Windsor, sposò Elisabetta Onslow (morta nel 1800) ed ebbe figli;
  • Plumer Hamilton, morì giovane;
  • William Hamilton (18 febbraio 1721-1744);
  • Lady Anne Hamilton (12 giugno 1715 - 14 dicembre 1792), sposò il 16 agosto 1746 Henry Mackworth, VI Baronetto.
Predecessore Gran maestro della Prima gran loggia d'Inghilterra Successore Square compasses.svg
Charles Lennox, II duca di Richmond 1725 William O'Brien, IV conte di Inchiquin
Controllo di autorità VIAF: (EN100963417 · BNF: (FRcb12091256q (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie