James Dashner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
James Dashner al SDCC, 2014

James Smith Dashner (Austell, 26 novembre 1972) è uno scrittore statunitense, autore di romanzi di fantascienza distopica, noto soprattutto per la serie The Maze Runner.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

James Dashner è nato il 26 Novembre 1972 a Austell, in Georgia assieme ai suoi 6 fratelli. Aveva la passione della scrittura fin da piccolo visto che già all'età di 10 anni utilizzava la macchina da scrivere dei suoi genitori. Ha frequentato la Duluth High School di Atlanta, nel 1991. Sì è trasferito successivamente a Provo, Utah, per poter continuare i suoi studi alla Brigham Young University, dove ha ricevuto un master in contabilità. Ora vive nello Utah con la moglie Lynette Anderson e i quattro figli. Dopo diversi anni di lavoro nella finanza, è diventato scrittore a tempo pieno.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Maze Runner (The Maze Runner Series)[modifica | modifica wikitesto]

  • Trilogia principale
  1. Il labirinto - Maze Runner (The Maze Runner, 2009), Fanucci 2014 (già pubblicato nel 2011 come Il Labirinto)
  2. La fuga - Maze Runner (The Scorch Trials, 2010), Fanucci 2014 (già pubblicato nel 2012 come La via di fuga)
  3. La rivelazione - Maze Runner (The Death Cure, 2011), Fanucci 2014
  • Prequel
  1. La mutazione - Maze Runner (The Kill Order, 2012), Fanucci 2014
  2. Il codice - Maze Runner (The Fever Code , 2016), Fanucci 2016
  • Altri romanzi
  1. Il Palazzo degli Spaccati - Maze Runner (Crank Palace, 2020), Fanucci 2020 (il romanzo è ambientato durante gli eventi de La rivelazione)

The Mortality Doctrine[modifica | modifica wikitesto]

  1. VirtNet Runner - Il giocatore (The Eye of Minds, 2013), Fanucci 2015
  2. VirtNet Runner - Il programma (The Rule of Thoughts, 2014), Fanucci 2015
  3. VirtNet Runner - Il Gioco della Vita (The Game of Lives, 2015), Fanucci 2016

Esiste anche un prequel - solo in lingua originale e disponibile in e-book - dal titolo Gunner Skale (2014).

The 13th Reality (inedita in Italia)[modifica | modifica wikitesto]

  1. The Journal of Curious Letters (2008)
  2. The Hunt for Dark Infinity (2009)
  3. The Blade of Shattered Hope (2010)
  4. The Void of Mist and Thunder (2012)

Infinity Ring (2011-2015)[modifica | modifica wikitesto]

Questa saga presenta 8 libri scritti da vari autori, tra i quali Dashner che ha contribuito con il primo e il settimo romanzo.

  1. A Mutiny in Time - James Dashner
  2. Divide and Conquer - Carrie Ryan
  3. The Trap Door - Lisa McMann
  4. Curse of the Ancients - Matt de la Pena
  5. Cave of Wonders - Matthew J. Kirby
  6. Behind Enemy Lines - Jennifer A. Nielsen
  7. The Iron Empire - James Dashner
  8. Eternity - Matt de la Pena

Trasposizioni cinematografiche[modifica | modifica wikitesto]

Dal primo libro è stato tratto Maze Runner - Il labirinto, uscito il 15 settembre 2014 in America e l'8 ottobre in Italia, mentre il secondo Maze Runner - La fuga, è uscito il 18 settembre 2015 negli Stati Uniti e il 15 ottobre in Italia.

La 20th Century Fox, dopo aver acquistato i diritti del terzo volume, ha distribuito il film Maze Runner - La rivelazione (Maze Runner: The Death Cure), la cui uscita, inizialmente prevista per il 17 febbraio 2017 negli Stati Uniti[1], è slittata al 18 gennaio 2018[2] in seguito all'incidente che ha subito Dylan O'Brien il primo giorno di riprese e che aveva portato alla sospensione delle stesse[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Theatrical Movie Schedule Additions and Changes, su Box Office Mojo.
  2. ^ (EN) Death Cure Release Date Set for January 12, 2018 - ComingSoon.net, su ComingSoon.net, 28 maggio 2016. URL consultato il 28 maggio 2016.
  3. ^ Maze Runner: incidente sul set per Dylan O'Brien - VanityFair.it, su vanityfair.it. URL consultato il 28 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN73227751 · ISNI (EN0000 0001 0987 4829 · Europeana agent/base/105689 · LCCN (ENn2003037103 · GND (DE143363913 · BNF (FRcb16639366k (data) · BNE (ESXX5166337 (data) · NDL (ENJA001200979 · WorldCat Identities (ENlccn-n2003037103