James Anderson (massone)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
James Anderson

James Anderson (Aberdeen, 1679Londra, 28 maggio 1739) è stato un religioso scozzese.

È stato ministro di culto della chiesa presbiteriana scozzese, scrittore e massone tra i redattori delle costituzioni dei liberi muratori, dette Costituzioni di Anderson, di cui è considerato il padre: il suo nome non compare nel titolo dell'opera ma nell'appendice originale.

Massoneria[modifica | modifica wikitesto]

Fu Maestro Venerabile di una loggia massonica, e Gran Sorvegliante nella Gran Loggia di Londra. Venne incaricato di scrivere la storia della massoneria e in seguito redasse le costituzioni, pubblicate nel 1723, che divennero poi la base per la nascita di tutte le comunioni massoniche del mondo. Il primo articolo rimane attutt'oggi oggetto di interpretazioni e controversie. Nel passato i massoni erano stati obbligati a dichiarare fedeltà a dio ed alla chiesa d'Inghilterra, ma - scrive Anderson - "si è ritenuto più opportuno obbligarli a quella religione a cui tutti gli uomini aderiscono, lasciando loro le proprie opinioni personali". Il secondo dichiara esplicitamente che "un massone .... non deve mai essere implicato in complotti e cospirazioni contro la pace è il benessere della nazione"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN100237017 · ISNI: (EN0000 0001 1850 7270 · LCCN: (ENn85017671 · GND: (DE119544369 · BNF: (FRcb12536112n (data) · NLA: (EN35648080 · CERL: cnp00964487