Jamaica Cop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jamaica Cop
Jamaica Cop.jpg
Denzel Washington in una scena del film
Titolo originale The Mighty Quinn
Paese di produzione USA
Anno 1989
Durata 94 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85:1
Genere azione, drammatico
Regia Carl Schenkel
Soggetto A.H.Z. Carr (romanzo)
Sceneggiatura Hampton Fancher
Produttore Ed Elbert, Dale Pollock
Distribuzione (Italia) MGM
Fotografia Jacques Steyn
Montaggio John Jympson
Effetti speciali Giorgio Ferrari
Musiche Anne Dudley
Scenografia Roger Murray-Leach
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Jamaica Cop (The Mighty Quinn) è un film del 1989 diretto da Carl Schenkel con Denzel Washington, Robert Townsend, James Fox, Mimi Rogers, M. Emmet Walsh, e Sheryl Lee Ralph. La sceneggiatura di Hampton Fancher è basata su un romanzo del 1971 dal titolo Finding Maubee.

Il critico cinematografico Roger Ebert diede al film una recensione estremamente positiva, definendolo come uno dei migliori film dell'anno.[1] Il film prende il nome da una canzone scritta da Bob Dylan. Una versione reggae della canzone è presente nella colonna sonora.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Xavier Quinn (Denzel Washington) è il capo della polizia di una piccola, non specificata isola caraibica (il romanzo è stato impostato sull'isola immaginaria di San Caro).

Quando Donald Pater, il proprietario miliardario di un albergo di lusso, viene trovato assassinato, tutti danno per scontato che il colpevole è Maubee (Robert Townsend), una sorta di eroe locale nonché grande amico di infanzia di Quinn. Quest'ultimo non ci crede e si scontra con la burocrazia locale, ovvero con Thomas Elgin, un politico arrogante e con il governatore dell'isola.

Alla fine si scoprirà che Maubee non è il vero assassino, ma a un caro prezzo.

Citazioni e riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

C'è un chiaro omaggio al film Licenza di uccidere (primo film della serie di James Bond) quando in una scena appaiono tre ciechi che attraversano la strada.

La vicenda del film potrebbe ricordare lo scandalo politico Irangate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Mighty Quinn Roger Ebert, rogerebert.com.
  2. ^ Quinn the Eskimo (The Mighty Quinn), youtube.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema