Jakob Missia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jakob Missia
cardinale di Santa Romana Chiesa
Jakob Missia.jpg
Jakob Missia, arcivescovo di Gorizia e Gradisca, primo cardinale di nazionalità slovena
COA cardinal SI Missia Jakob.png
 
Incarichi ricoperti
 
Nato30 giugno 1838, Ljutomer
Ordinato presbitero30 maggio 1863
Nominato vescovo10 novembre 1884 da papa Leone XIII
Consacrato vescovo7 dicembre 1884 dal vescovo Johann Baptist Zwerger
Elevato arcivescovo24 marzo 1898 da papa Leone XIII
Creato cardinale19 giugno 1899 da papa Leone XIII
Deceduto23 marzo 1902, Gorizia
 

Jakob Missia (Ljutomer, 30 giugno 1838Gorizia, 23 marzo 1902) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico sloveno.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Mota, frazione di Ljutomer, il 30 giugno 1838.

Dopo la laurea in filosofia e teologia divenne segretario e cancelliere del vescovo di Seckau e nel 1884 venne nominato vescovo di Lubiana. Il 28 marzo 1898 fu promosso principe e arcivescovo di Gorizia e fu creato cardinale il 19 giugno del 1899 da papa Leone XIII con il titolo di Santo Stefano al Monte Celio. Fu il primo cardinale di nazionalità slovena.

Come arcivescovo di Gorizia consacrò l'arcidiocesi al Sacro Cuore il 24 luglio 1898, anno in cui si pensò di costruire una cattedrale dedicata al Sacro Cuore nell'area urbana a sud della città; la cattedrale fu però edificata un decennio più tardi. Fece costruire una nuova ala del palazzo arcivescovile di Gorizia (1900), al cui centro collocò una cappella neoromanica, come aveva già fatto a Lubiana.

Il 29 settembre del 1900 accolse nella chiesa di Sant'Ignazio, l'imperatore austro-ungarico Francesco Giuseppe I, giunto a Gorizia per il quarto centenario del passaggio della principesca contea agli Asburgo.

Morì di infarto il 24 marzo 1902, all'età di 64 anni. La salma è custodita nell'antica cappella di San Michele Arcangelo all'interno del santuario del Monte Santo (oggi in Slovenia).

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luigi Tavano, L'Arcidiocesi di Gorizia 1750 - 1947, Gorizia, Edizioni della Laguna, 2004.
  • Vanni Feresin, L'Arcidiocesi di Gorizia tra Ottocento e Novecento, in Borc San Roc, nº 18, Centro per la conservazione e la valorizzazione delle tradizioni popolari - Borgo San Rocco, novembre 2006, pp. 61-73.
  • Sergio Tavano, MISSIA JAKOB, su dizionariobiograficodeifriulani.it – Dizionario biografico dei friulani. Nuovo Liruti online, Istituto Pio Paschini per la storia della Chiesa in Friuli.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN54949860 · ISNI (EN0000 0000 9921 1481 · LCCN (ENn96056269 · GND (DE119070162 · BNF (FRcb15512918z (data) · WorldCat Identities (ENn96-056269